Scontro tra Roma Capitale e Regione Lazio sull’assistenza ai disabili adulti gravi

0
93 Numero visite

Si attende la pronuncia del TAR e, nel frattempo, Roma Capitale sta cercando soluzioni alternative

89 persone con disabilità grave rischiano di rimanere senza assistenza. Dietro questa drammatica realtà c’è lo scontro tra Roma Capitale e Regione Lazio, che non riescono a trovare un accordo sul chi debba farsi carico dei costi.

La Regione scarica il peso sui Comuni. A partire dal 2025, toccherà a Roma Capitale, Civitavecchia e Fiano Romano occuparsi dell’assistenza di questi 89 cittadini, tra cui molti con autismo. Ma i bilanci locali non sono pronti ad affrontare questa spesa ingente.

Le famiglie sono allarmate. Temono che il cambio di gestione comporti un peggioramento dei servizi e un impatto negativo sui loro cari. Per questo motivo, hanno presentato ricorso al TAR.

Il futuro è incerto. Si attende la pronuncia del TAR e, nel frattempo, Roma Capitale sta cercando soluzioni alternative. Ma il tempo stringe e la situazione rimane tesa.

Redazione Abitare a Roma

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹