Qr code e app per orientare ipovedenti e sordi

0
339 Numero visite

‘Sensi-Tecnologie per l’autonomia’, progetto in Valle d’Aosta

Oltre 200 codici Qr a colori, realizzati con il sistema Navilens, saranno installati in Valle d’Aosta entro la fine di ottobre.

L’obiettivo è quello di consentire la piena indipendenza e inclusione delle persone ipovedenti e sordi attraverso una nuova segnaletica digitale, accessibile e universale.

Il progetto dal titolo ‘Sensi-tecnologie per l’autonomia’ è stato finanziato nell’ambito della co-progettazione con il dipartimento delle politiche sociali dell’assessorato regionale alla Sanità e vi hanno partecipato l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti e l’Ente nazionale dei sordi.

”Si tratta di un progetto importante – spiega l’assessore regionale alla Sanità, Carlo Marzi – che ha come obiettivo quello di migliorare l’indipendenza delle persone con disabilità”.

Per poter scansionare i codici Qr bisognerà scaricare l’app ‘Navilens’ oppure ‘Navilens Go’, permettendo così alle persone con disabilità di potersi orientare negli ambienti sconosciuti in maniera precisa e indipendente. Il tutto solo utilizzando il proprio cellulare. Si tratta di codici di ultima generazione, che potranno essere scansionati fino a 27 metri di distanza e in soli 0,03 secondi, senza necessità di messa a fuoco e anche in movimento.

I codici saranno installati anche lungo la linea della navetta rossa di Aosta, oltre che sulla navetta stessa, lungo i sentieri della via Francigena a Saint-Oyen, Saint-Rhémy-en-Bosses ed Etroubles, oltre che a Morgex, Aosta e ancora lungo i sentieri che portano alle dighe e al Mav.

Redazione Ansa

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹