Pensione di reversibilità ai nipoti, nuove regole: cosa dice l’ultima circolare Inps

0
175 Numero visite

Si precisa che i nipoti maggiorenni orfani, riconosciuti inabili al lavoro e viventi a carico degli ascendenti, saranno inclusi tra i destinatari diretti e immediati della pensione ai superstiti

Si estende la pensione di reversibilità. La nuova circolare dell’Inps precisa che i nipoti maggiorenni orfani, riconosciuti inabili al lavoro e viventi a carico degli ascendenti, sono inclusi tra i destinatari diretti e immediati della pensione ai superstiti. La novità è effetto della sentenza della Corte costituzionale n. 88 del 2022.

Le modalità

L’Inps ha stabilito le modalità per la liquidazione ai nipoti aventi diritto che presenteranno apposita richiesta, salvo sentenza passata in giudicato (ovvero non più impugnabile), ma anche la riliquidazione delle pensioni riconosciute in favore di altre categorie di superstiti contitolari, il cui diritto risulti compatibile con quello dei nipoti aventi diritto, e la revoca delle pensioni già riconosciute in favore di categorie di superstiti il cui diritto risulti incompatibile con quello dei nipoti aventi diritto.

In caso di morte dell’ascendente, sottolinea l’Inps, il riferimento alla pensione di reversibilità deve essere inteso anche alla pensione indiretta. Infine, in caso di non convivenza deve essere dimostrato il mantenimento abituale da parte dell’ascendente.

Redazione Tg24.Sky

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹