Questa categoria di pensionati avrà un bonus fino a 700 euro: i requisiti

Un bonus da 700 euro per questa categoria di pensionati, che potranno finalmente godere di un ottimo aumento: sono proprio loro

0
197 Numero visite
PUBBLICITA

di Marilyn Aghemo

PUBBLICITA

Ci sono non poche novità che riguardano anche le pensioni di invalidità, soprattutto per chi dichiara di essere un invalido civile totale con la certificazione rilasciata dall’Inps. Questa categoria è sempre stata messa all’angolo, soprattutto per quanto riguarda la pensione da loro percepita. Nel 2023 non sarà più così perché è previso un buon bonus sino a 700 euro. Chi li percepisce e come avviene l’erogazione?

Pensione invalidi, quali sono le novità 2023?

Come accennato, nel 2023 anche l’importo della pensione di invalidità civile cresce esattamente come le alte. Come si è potuto notare, tutte le pensioni del 2023 hanno subito un aumento dovuto all’adeguamento dell’inflazione e al caro vista registrato nel 2022.

Il tasto che riguarda le pensioni di invalidità è molto particolare e il Governo ha voluto rivedere il discorso in toto, al fine che tutti potessero avere una opportunità sino a fine mese. Si parla di persone che non sono autosufficienti e necessitano di un aiuto continuo con l’impossibilità di lavorare a tempo pieno o di non poter svolgere alcuna attività lavorativa.

Le variazioni riguardano l’importo totale della pensione di invalidità civile, ma anche quella totale con limiti di reddito richiesti. È bene evidenziare che ci sono alcune prestazioni che sono riconosciute ma comunque sempre condizionate da una situazione reddituale da parte del titolare della pensione.

La bella notizia è che gli aumenti di quest’anno hanno registrato delle somme senza precedenti, con una rivalutazione del 7,3% che è un tasso consistente e mai toccato sino ad oggi.

700 euro di bonus: come si percepiscono

Per le pensioni di invalidità vale il discorso medesimo che viene fatto per tutte le altre pensioni. Il tasso che viene applicato nel 2023 è del 7,3%, ma ci sono dei soggetti che hanno potuto ricevere un anticipo del 2% o altre quote spettanti. La rivalutazione è stata ampiamente confermata, ma è anche vero che tutti i pensionati di ogni categoria dovranno valutare la tipologia di reddito che appartiene loro.

Detto questo, le pensioni di invalidità e le prestazioni assistenziali avranno un buon incremento del 5,3%. Andando nello specifico, una categoria in particolare potrà osservare un bonus di 700 euro direttamente a fine mese. Facciamo chiarezza?

Il Governo ha confermato che per gli invalidi civili totali al 100% ci sarà una prestazione completamente diversa, con un reddito sotto i 9.100 euro se singoli – oppure 15.900 euro se in coppia. I 700 euro di bonus si compongono dell’importo pari a 386 euro di invalidità sommato ai 315 euro che non sono ancora stati percepiti o che lo saranno in questi mesi. Il totale delle due cifre è tondo a 700 euro.

Per presentare la domanda è necessario rivolgersi direttamente all’INPS oppure al Caf di compentenza, con tutta la documentazione reddituale del soggetto e anche la certificazione che confermi l’invalidità totale al 100%.

 

Notizia