Lucca. Sordo-muta fatta scendere dal bus Esplode la rabbia dei familiari

La donna sale sulla Lam Rossa a San Vito ma il conducente non l’ha fa restare a bordo senza un apparente perché

0
200 Numero visite
Disavventura per un sordomuta a bordo di un autobus (foto di archivio)
PUBBLICITA

L’abbonamento e il certificazione verde con sé non sono bastati per evitare di trovarsi costretta a scendere, sotto una pioggia battente, da un mezzo pubblico dopo l’invito perentorio dell’autista a abbandonare il veicolo.

PUBBLICITA

La brutta disavventura è capitata a una signora sordomuta che nella giornata di mercoledì scorso si è trovata, come tante altre volte, a prendere una corsa della Lam Rossa a San Vito, dove abita, per recarsi sul posto di lavoro. Una volta salita, con il mezzo praticamente semivuoto, si è vista intimare dal conducente di scendere, senza capire il perché.

A gesti ha provato a chiedere allo stesso che si togliesse la maschera, sia pure rimanendo a distanza, per osservare il labiale e comprendere quindi le ragioni dell’autista. Non c’è stato niente da fare: i movimenti e le parole (per la donna incomprensibili) di quest’ultimo indicavano, in modo brusco, di abbandonare il mezzo. La donna è rimasta così a piedi e sotto una pioggia in un forte stato di prostrazione.

“E’ tornata a casa scossa e in lacrime per quanto accaduto – spiega la sorella – non è riuscita a capire il motivo per cui l’autista le ha intimato di scendere, visto che ha con sé abbonamento e green pass, ma il conducente non ha voluto sentire ragioni. Mia sorella, che non sente e non parla sin da piccola, ha provato a chiedergli a gesti di abbassarsi la mascherina per leggere il labiale o almeno di scrivere su un foglio cosa le chiedesse: non c’è stato niente da fare e si trovata scaricata sotto la pioggia”.

Una vicenda indubbiamente sgradevole che rischia di avere strascichi. “Una delle poche utenti della corsa – aggiunge – le ha fatto capire che l’autista pretendeva scendesse dal mezzo. Chiederemo spiegazioni ufficialmente al gestore del servizio pubblico, che mia sorella è sordomuta è facilmente intuibile e allora perché tutto questo?

 

PUBBLICITA
Notizia