Pubblicità

L’associazione Anpas Volontari del Soccorso Sud Canavese garantirà l’assistenza sanitaria all’88a Festa dell’Uva Erbaluce, in programma a Caluso dal 16 al 19 settembre. La manifestazione è dedicata alla tradizione e alla produzione vitivinicola calusiese.

Pubblicità

Comunicato stampa Anpas – Volontari Soccorso Sud Canavese – Assistenza sanitaria Festa dell’uva

I Volontari del Soccorso Sud Canavese saranno impegnati durante tutta l’88a Festa dell’Uva prestando servizio con tre ambulanze per il soccorso sanitario e relativi equipaggi e due squadre di soccorritori a piedi. La Pubblica Assistenza di Caluso metterà anche a disposizione una tenda, dove potranno trovare assistenza otto pazienti alla volta, che funzionerà da posto medico avanzato con la presenza di un medico e di un infermiere. In collaborazione con il Coordinamento di protezione civile i Volontari del Soccorso Sud Canavese saranno presenti al Coc Centro operativo comunale istituito presso il Comune di Caluso.

Per accedere all’evento occorre essere in possesso di Certificazione verde Covid-19 o in alternativa ci sarà la possibilità di effettuare il tampone antigenico rapido gratuito presso l’hot spot ad accesso diretto in via Roma 22 davanti al Poliambulatorio di Caluso, con i seguenti orari: giovedì dalle ore 16 alle 20, venerdì, sabato e domenica dalle 17 alle 21. Il servizio di test antigenico rapido è svolto da personale sanitario in collaborazione con i Volontari del Soccorso Sud Canavese, il Comune di Caluso e l’Azienda Sanitaria Locale To4.

Il presidente dei Volontari del Soccorso Sud Canavese, Roberto Mulas: «Dopo oltre un anno e mezzo di fermo dovuto alla pandemia, ripartono anche gli eventi in presenza. I Volontari del Soccorso Sud Canavese assicureranno la copertura sanitaria all’88a Festa dell’Uva per tutta la durata della manifestazione. Inoltre, quest’anno saremo impegnati anche presso l’hot spot per il servizio relativo al test antigenico rapido che garantirà maggiormente la sicurezza delle persone che parteciperanno all’evento. Complessivamente verranno impiegati nell’assistenza sanitaria oltre una ventina di volontari. Un ringraziamento particolare va dunque ai volontari soccorritori che oltre all’impegno in questa assistenza aggiuntiva garantiranno i consueti servizi sul territorio: il soccorso in emergenza e i trasporti ordinari di tipo socio sanitario. Ringrazio inoltre l’Amministrazione comunale e la Pro loco per la fiducia dimostrata nell’affidarci la totalità dell’assistenza sanitaria».

La Pubblica Assistenza Volontari Soccorso Sud Canavese, associata Anpas, può contare su 124 volontari, di cui 55 donne, grazie ai quali ogni anno svolge circa 1.200 servizi con una percorrenza di oltre 239mila chilometri. Effettua servizi di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni, accompagnamento per visite anche con mezzi attrezzati al trasporto dei disabili.

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 82 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 10.301 (di cui 3.986 donne), 5.509 soci, 595 dipendenti, di cui 64 amministrativi che, con 433 autoambulanze, 220 automezzi per il trasporto disabili, 260 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 4 imbarcazioni, svolgono annualmente 493.795 servizi con una percorrenza complessiva di 16.035.424 chilometri.

Grugliasco (To), 16 settembre 2021

Luciana SALATO
Ufficio Stampa – Anpas Comitato Regionale Piemonte
Mob. 334-6237861 – Tel. 011-4038090 – Fax 011-4114599
email: ufficiostampa@anpas.piemonte.it
Sito web: www.anpas.piemonte.it

 

 

Notizia