Turismo, Campidoglio abolisce tassa di soggiorno per i disabili

Nella delibera approvata dalla giunta Gualtieri c’è anche il rimborso agli alberghi della percentuale (dall’1 al 3% nel caso dell’American express) degli interessi bancari sui pagamenti con carta di credito. Sarà un forfettario dell’1,5%

0
19 Numero visite
PUBBLICITA

di Manuela Pelati

PUBBLICITA

Abolita la tassa di soggiorno per i turisti disabili e rimborso agli alberghi da parte del Comune della percentuale (dall’1 al 3%, come nel caso dell’american express) degli interessi bancari sui pagamenti con carta di credito. Sarà un forfettario del’1,5%. La giunta guidata dal sindaco Roberto Gualtieri ha approvato mercoledì mattina una delibera con le due nuove misure.

Plauso di Federalberghi: «È un segnale di attenzione alla categoria importante — commenta il direttore generale Tommaso Tanzilli. Si era arrivati all’assurdo che sulla tassa più alta d’Europa si pagavano le commissioni». Il Comune effettuerà lo stralcio agli albergatori nel momento in cui riversano la tassa di soggiorno incassata dai turisti. Un balzello che è di 3,5 euro al giorno per persona per b&b, case e appartamenti per vacanze brevi con siti web tipo Airbnb, mentre è di 2 per campeggi e fino a 5 euro per gli hotel di lusso. In pratica su un incasso annuale di 2 milioni di euro, lo stralcio sarà di più di 20 mila euro. «Un albergatore potrà pagare un dipendente in più» chiarisce Tanzilli.

Per il Presidente Giuseppe Roscioli si tratta di misure di indiscutibile valore etico ed equità: «Ringraziamo l’Assessora al Bilancio Silvia Scozzese e le Commissioni riunite in seduta congiunta per l’unanimità dell’approvazione, in particolare la Presidente della Commissione Bilancio Giulia Tempesta ed il Presidente della Commissione Turismo Mariano Angelucci». Tanzilli aggiunge: «Si sta facendo un lavoro importante con l’assessore al Turismo Alessandro Onorato». E sulla tassa di soggiorno, «l’idea è di avere un tesoretto destinato alla promozione turistica con due direttrici principali su cui lavorare: promozione territorio e decoro cittadino».

 

Notizia