Microsoft Teams introduce una nuova modalità di visualizzazione pensata per le persone che utilizzano la lingua dei segni

Microsoft ha annunciato che è disponibile una nuova modalità di visualizzazione nelle videochiamate pensata per le persone che conoscono e utilizzano la lingua dei segni

0
54 Numero visite
PUBBLICITA

Microsoft Teams è la piattaforma utilizzata per favorire la comunicazione e la collaborazione tra persone di una stessa azienda o istituzione attraverso servizi come chat o videochiamate. Microsoft ha annunciato che è disponibile una nuova modalità di visualizzazione nelle videochiamate pensata per le persone che conoscono e utilizzano la lingua dei segni. La nuova funzione prevede una modalità di visualizzazione più ampia e di qualità più alta che faciliti l’utilizzo delle videochiamate. Le persone che utilizzano la lingua dei segni che compariranno sullo schermo in un riquadro più grande e separato rispetto a quello degli altri partecipanti.

PUBBLICITA

Cosa prevede la nuova modalità di visualizzazione per la lingua dei segni su Microsoft Teams?

La funzione consente agli utenti della lingua dei segni di selezionare fino a due video di altri partecipanti da fissare in una posizione centrale, consentendo per esempio agli interpreti di essere più visibili durante la riunione in videochiaamta. Microsoft afferma che gli utenti di Teams possono abilitare la funzione per tutte le riunioni o di scegliere se abilitarla di volta in volta. Anche durante una presentazione l’interpreta sarà distinguibile dagli altri partecipanti, mantenendo una dimensione maggiore e un’elevata qualità video per tutta la durata della presentazione.

Le impostazioni che riguardano l’accessibilità possono essere mantenute aperte durante le riunioni in videochiamata, consentendo agli utenti di scegliere le opzioni che preferiscono o quelle che si adattano alle proprie esigenze di volta in volta. La nuova visualizzazione e il nuovo pannello delle impostazioni che riguardano l’accessibilità sono attualmente disponibili per la prova, che può essere abilitata dagli utenti se l’organizzazione per cui lavorano l’ha abilitata. Microsoft ha affermato che entrambe le nuove funzionalità verranno implementate nelle versioni desktop e Web di Teams per tutti i clienti nel corso delle prossime settimane.

 

Notizia