Premio Sub-Ti Access di 7mila euro per un film accessibile ai disabili sensoriali

0
768 Numero visite

Venezia-73-678x381

Sub-Ti sostiene anche quest’anno il workshop Final Cut in Venice nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, per dare un aiuto concreto alla realizzazione di film provenienti dall’Africa, ma anche da Giordania, Libano, Iraq, Palestina e Siria.

da Carlo Dutto

sub-tiUn premio di 7.000 euro è attribuito da Sub-Ti a un film per la creazione di un master DCP con sottotitoli in inglese o italiano, per favorirne la distribuzione internazionale. Da quest’anno anche Sub-Ti Access diventa uno dei sostenitori di Final Cut in Venice, con un premio assolutamente innovativo e importante: fino a 7.000 euro saranno garantiti a uno dei film per la creazione della versione accessibile ai disabili sensoriali, con sottotitoli per non udenti, audio descrizione per non vedenti e audio sottotitoli in voice over per i film con audio descrizione in lingua diversa dall’inglese o italiano.

Il premio prevede la creazione delle versioni accessibili in inglese (o in italiano), nonché la loro prediposizione per l’inserimento in DCP. Questo premio è volto a sostenere la fruizione del cinema da parte di un pubblico sempre più ampio e diversificato. Al tempo stesso, la resa accessibile di un film vuole sensibilizzare registi e produttori rispetto all’importanza di creare e distribuire un film in versione accessibile a tutti.

http://www.close-up.it/

Newsletter