A 19 anni, sordo e verso la cecità, personaggio noto per la moda

Napoli, Alessandro sprona i giovani: non mollate, inseguite sogni

0
25 Numero visite
PUBBLICITA

di Angelo Cerulo

PUBBLICITA

NAPOLI, 08 NOV – Ha un malattia rara, 19 anni, non sente bene da quando aveva tre anni e si avvia alla cecità, ma questo non gli impedisce di diventare a Napoli testimonial di una campagna nel settore della moda perchè, dice, “voglio dare una segnale di speranza a tanti giovani affinchè non mollino e realizzino i loro sogni”.

Alessandro Coppola, napoletano di Fuorigrotta, spiega di amare “follemente” la moda e, da quando ha avuto la diagnosi della malattia nel 2019, “questa passione è scoppiata” dentro di lui.

“Sono stato curato al Bambin Gesù di Roma e ho fatto un lungo percorso di logopedia per potermi esprimere e ora ho un apparecchio acustico – spiega – però nel 2019, a 16 anni, la mia vita è cambiata perchè ho avuto una diagnosi bruttissima e per questo sono seguito oggi anche da Telethon. Ho una malattia visiva rara, degenerativa, collegata alla sordità. Però credo tantissimo nella ricerca e questa è la mia testimonianza: la moda mi permette di esprimere la mia ‘imperfezione/perfezione’ perchè in questo settore si stanno facendo passi in avanti abbattendo molti standard rigidi e passando per modelli curvy, transgender, da sindrome di Down ma finora non erano stati presi in considerazione ragazzi con disabilità sensoriali che non si notano al primo impatto.

E’ la prima volta in Italia e avviene non in una capitale della moda” racconta all’ANSA.
“Alessandro Made with Nature” è la campagna display partita dal 7 novembre (fino al 19) che promuove la “diversity&inclusion” e invita a comportamenti eco-sostenibili; un’iniziativa, è stato spiegato oggi nello spazio culturale IAV “In Arte Vesuvio”, nata dalla sinergia tra Sport 7/ R’ush e Gruppo Ipas, con il patrocinio del Comune insieme con l’assessore al Welfare, Luca Trapanese, la consigliera comunale Alessandra Clemente, con Lucia Andolfo Lerro, ideatrice di “In Arte Vesuvio” e Vincenzo De Simone, fotografo che ha realizzato gli scatti per la campagna “Non ci sono limiti invalicabili, soltanto sogni da inseguire”.

Sono intervenuti Antonello Visalli, presidente di Sport 7, e Stefania di Giacomo, direttore commerciale di Ipas. (ANSA).

Notizia