Femminicidio: Previte (Cristiani per servire), educare alle “differenze su un’unica uguaglianza, quella della dignità della persona umana”

0
859 Numero visite
PUBBLICITA

“I bambini devono essere educati non al valore del contrasto tra maschio e femmina, ma a vedere che queste differenze sono meravigliose e costituiscono non delle diseguaglianze, ma anzi, delle differenze su un’unica uguaglianza, che è quella della dignità della persona umana”.

PUBBLICITA

femminicidio-donne-uccise-nel-2012-4-113725_LÈ quanto afferma Franco Previte, presidente dell’associazione “Cristiani per servire”, commentando i due ultimi “brutali casi di femminicidio in Italia”. “Dopo questi scandalosi eventi nessuno è esente – rileva Previte – perché Istituzioni, Parlamento e Governo, tutti possiamo fare qualche cosa”.

“L’uomo razionale non lascia niente al caso, ma quando avviene il ‘fattaccio’ e si scopre un’amara realtà la famiglia, le strutture sociali, la scuola e le confessioni religiose che cosa hanno trasmesso agli autori?”, si chiede il presidente di “Cristiani per servire”. Previte punta il dito anche contro “l’ideologia gender, teoria che anela alla distruzione della famiglia” e chiede, come fa il comitato “Difendiamo i nostri figli”, che “le attese linee guida sull’educazione di genere, prevista dal comma 16 delle legge sulla Buona Scuola, non veicolino l’ideologia gender”.

 

Dal SIR ( Agenzia di Stampa della CEI – Conferenza Episcopale Italiana )

Notizia