Diversity & Inclusion: Linee guida per aiutare le persone fragili ad avere successo sul lavoro e far crescere le organizzazioni

0
11 Numero visite
PUBBLICITA

Una nuova guida del HSE inglese aiuterà i datori di lavoro a sostenere le persone disabili e quelle con condizioni di salute a lungo termine a prosperare sul lavoro.

PUBBLICITA

Le imprese riceveranno consigli su come trattenere il personale poiché molte imprese incontrano difficoltà di assunzione. Lo scopo di questa guida è fornire chiarezza ai datori di lavoro su ciò che dovrebbero fare per supportare il proprio personale in un’area delicata e complessa. Migliorare il posto di lavoro per le persone disabili e per le persone fragili, può portare anche grandi benefici economici in un momento in cui le organizzazioni faticano a trovare personale.

La domanda più urgente della vita è: Cosa stai facendo per gli altri ? (Martin Luther King)

Cosa tratta:

Le persone disabili e quelle con condizioni di salute a lungo termine riceveranno maggiore sostegno dai datori di lavoro per aiutarle ad avere successo sul posto di lavoro grazie a nuovi orientamenti. L’Health and Safety Executive (HSE), l’autorità della Gran Bretagna che si occupa di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ha pubblicato linee guida che stabiliscono cosa possono fare i datori di lavoro per supportare il personale. Il Regno Unito ha tassi di occupazione record, ma le persone disabili hanno meno probabilità di essere occupate rispetto alle persone non disabili e hanno il doppio delle probabilità di rimanere senza lavoro. La nuova guida sottolinea l’importanza di assicurarsi che i luoghi di lavoro siano accessibili, che la comunicazione del personale sia chiara e inclusiva e che sia disponibile un adeguato supporto sanitario sul lavoro. Aiutare le persone ad avere successo sul lavoro è fondamentale per far crescere l’economia del paese, soprattutto perché le organizzazioni hanno difficoltà a coprire i posti vacanti. Questa guida chiave dell’HSE fa parte di un piano per:

  1.  Sostenere l’occupazione,
  2.  Ridurre la perdita di posti di lavoro per motivi di salute
  3. Garantire che i datori di lavoro abbiano i team di cui hanno bisogno per crescere
  4. Garantire che i dipendenti siano in grado di progredire nel lavoro e prosperare.

HSE ha collaborato con enti di beneficenza per disabili, sindacati e rappresentanti delle imprese per sviluppare la nuova guida. La guida aiuterà i datori di lavoro a trattenere i talenti in un momento in cui molte organizzazioni stanno lottando per coprire i posti vacanti. Per i lavoratori, la guida sarà utile per vivere al meglio il posto di lavoro. E’ noto che rimanere al lavoro può aiutare le persone a molti livelli, dare indipendenza finanziaria e fornire un senso di scopo e benessere.

Si stima che nel 2021 nel Regno Unito siano stati persi 149,3 milioni di giorni lavorativi a causa di malattia o infortunio, equivalenti a 4,6 giorni per lavoratore. Tagliare questo numero aiuterà a far crescere la produttività nel Regno Unito. La guida è rivolta alle piccole e medie imprese che impiegano il 61% di tutti i dipendenti del Regno Unito. La Federazione delle piccole imprese ha rilevato che il 51% delle piccole imprese ha assunto una persona disabile o qualcuno con una condizione di salute negli ultimi tre anni. La guida aiuta i lavoratori a capire cosa potrebbero aspettarsi dai loro datori di lavoro, e dovrebbero discuterne con loro, mentre chiarisce come i datori di lavoro possono aiutare il loro personale.

Tra le raccomandazioni c’è quella di garantire che dirigenti e lavoratori si sentano sicuri quando parlano di salute e disabilità e che qualsiasi richiesta di cambiamento dei modelli di lavoro o modifiche sul posto di lavoro venga gestita rapidamente. La guida si concentra sulle azioni precoci e di supporto che i datori di lavoro dovrebbero intraprendere, delinea le responsabilità dei datori di lavoro e le misure preventive che possono adottare per aiutare le persone a rimanere al lavoro ed essere un membro produttivo del team.

La parte centrale della guida delinea le misure che i datori di lavoro dovrebbero adottare per sostenere i lavoratori disabili e quelli con condizioni di salute a lungo termine:

  1. Creare un ambiente di lavoro di supporto e abilitante
  2. Adottare un approccio inclusivo alla salute sul posto di lavoro
  3. Comprendere le barriere del lavoro che hanno un impatto sui lavoratori
  4. Apportare adeguate regolazioni o modifiche sul posto di lavoro
  5. Sviluppare abilità, conoscenza e comprensione
  6. Utilizzare una comunicazione efficace e accessibile
  7. Sostenere le assenze per malattia e il rientro al lavoro

Indicazioni operative:

Il Dipartimento per il lavoro e le pensioni ha anche pubblicato una guida per i datori di lavoro e i dirigenti che offrono supporto per la salute e la disabilità dei dipendenti.

Per saperne di più: https://www.support-with-employee-health-and-disability.dwp.gov.uk/support-with-employee-health-and-disability

L’Health and Safety Executive (HSE) è l’autorità di regolamentazione nazionale britannica per la salute e la sicurezza sul lavoro. Preveniamo morti, infortuni e malattie legate al lavoro attraverso azioni normative che vanno dall’influenzare i comportamenti in interi settori industriali fino a interventi mirati su singole imprese.

Queste attività sono supportate da competenze scientifiche riconosciute a livello mondiale. (hse.gov.uk)

Notizia