La cultura, mezzo per costruire un contatto: le bellezze del Castello Svevo di Bari in un video con sottotitoli e interpretazione nella Lingua dei Segni

0
14 Numero visite

I filmati ambiscono a diventare un appuntamento di interazione costante che il Castello Svevo di Bari intende offrire a quanti vogliano sperimentare nuove e diverse forme di accessibilità culturale attraverso l’uso dei canali digitali

Continua la presentazione di filmati dedicati alle sale e alle collezioni del Castello Svevo di Bari, con sottotitoli ed interpretazione nella Lingua Italiana dei Segni.

Il terzo video della serie propone la visita delle sale al piano terra che ospitano la nota collezione della Gipsoteca, con le riproduzioni in gesso dei più famosi monumenti pugliesi, realizzate in occasione dell’Esposizione Etnografica Regionale per il Cinquantenario dell’Unità d’Italia (Roma, 1911).

Nati in occasione delle iniziative predisposte per la “Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Un giorno all’anno, tutto l’anno”, i filmati ambiscono a diventare un appuntamento di interazione costante che il Castello Svevo di Bari intende offrire a quanti vogliano sperimentare nuove e diverse forme di accessibilità culturale attraverso l’uso dei canali digitali.

Tutti i video ideati, curati e realizzati integralmente dal personale MiC con mezzi non professionali, sono stati e continueranno ad essere condivisi sul canale YouTube della Direzione regionale Musei Puglia (https://www.youtube.com/watch?v=rBB2DZwI6xo) e sulla pagina facebook del Castello Svevo di Bari (https://www.facebook.com/ilcastellosvevodibari), con il convincimento che la cultura possa aiutare a ricostruire quel contatto di cui si sente grande necessità.

 
 
Newsletter