Una fruizione accessibile dell’arte è possibile?

0
736 Numero visite
PUBBLICITA

La prima settimana di maggio sarà all’insegna dell’arte e della didattica museale accessibile grazie ad OPPI, ente senza scopo di lucro che opera a Milano nella formazione di insegnanti, professionisti e persone sorde dal 1965.

PUBBLICITA

mmmilanodavedereIl 5 maggio dalle 16,00 alle 19,00 presso la sede dell’ente si terrà infatti un seminario dal titolo Arte, lingua, formazione, mentre il 7 maggio dalle 15,00 alle 17,10 presso Gallerie d’Italia di Milano, è previsto Tracce e Segni di te al museo, visita guidata seguita da un laboratorio multisensoriale.

Immagine-9SEGNI-BassaRis-1-39895-40470-t-2_29849_40470_t

Arte, lingua, formazione è il titolo dell’incontro del 5 maggio, un seminario denso di contenuti coordinato da Pietro Celo – professore universitario, interprete e formatore di interpreti – durante il quale saranno presentati con quattro interventi diversi, alcuni prodotti dei percorsi formativi che negli anni presso OPPI si sono intrecciati con arte e didattica museale: l’assistente alla comunicazione Sara Adobati in Tra la teoria e la pratica: didattica museale inclusiva, illustrerà un percorso di ricerca il cui focus è stato una metodologia di didattica museale inclusiva, non solo intesa come visita guidata o laboratorio del fare, ma percorso capace di coinvolgere i bambini attraverso stupore e meraviglia; Maria Itala Graziano, assistente alla comunicazione, in Quale opera di Banksy sei? Didattizzazione di storia dell’arte con ore laboratoriali, racconterà un percorso di apprendimento per ragazzi sordi e udenti di scuola secondaria di secondo grado che, partendo dalle opere di Banksy  utilizza la creatività per una riflessione sull’adolescenza, anche attraverso la messa in circolo di idee ed emozioni;  in Picasso a Milano – facilitare attraverso il sito, la conoscenza e l’approccio alla mostra da parte delle persone sorde, l’interprete Sabrina Francesca Butera racconterà come sia stato possibile rendere accessibile alle persone sorde la mostra dedicata a Picasso presso le Sale di Palazzo Reale a Milano, attraverso un lavoro di traduzione e adattamento culturale della presentazione di alcune opere e dell’home page del sito dell’esposizione. Chiuderà l’incontro il comunicatore e illustratore Giacomo Benelli con un intervento dal titolo Esperimenti di linguaggio illustrato – MiMaster per Villa Necchi Campiglio. Benelli spiegherà il processo di ricerca e di realizzazione di un prototipo narrativo universalmente accessibile, capace di usare le illustrazioni come unico medium di comunicazione e di incubare un’organizzazione di persone sorde formate come facilitatori nella fruizione del bene culturale.

Il 7 maggio i 9 Segni d’Arte milanesi si sposteranno all’interno della collezione permanente delle Gallerie d’Italia, per una percorso narrativo/plurisensoriale dal titolo Tracce e Segni di te al Museo. La visita,  in italiano e Lingua dei Segni italiana, sarà condotta da Sara Adobati in collaborazione con MUS&ARTI, associazione di promozione sociale fondata nel 2013. A seguire, un laboratorio creativo con Mita Graziano, storica dell’arte e interprete di Lingua dei Segni, che condurrà i partecipanti nella realizzazione della traccia di ognuno nel passato, presente e futuro.

L’evento fa parte del cartellone 9 Segni d’Arte, un’iniziativa organizzata da Mason Perkins Deafness Fund onlus con Oppi, CounseLis e Museo Tattile Statale Omero, pensata per la comunità sorda italiana che prevede per i mesi di aprile e maggio l’alternarsi di seminari sulla didattica, la critica d’arte, le esperienze di accessibilità museale e di visite guidate in Lingua dei Segni italiana e italiano. Le persone sorde avranno così occasione di riflettere sui temi dell’arte accessibile e di scoprire luoghi dell’arte e dell’architettura contemporanea di rilevanza nazionale: dalle Gallerie d’Italia di Milano, al Museo Tattile Statale Omero sino alla città di Colle Val d’Elsa, sede privilegiata dell’architettura contemporanea grazie al coinvolgimento dell’architetto Jean Nouvel nella rivitalizzazione urbana del centro toscano.

Partecipazione gratuita. E’ possibile prenotare la visita direttamente dal sito www.oppi.it

E’ garantito un servizio di interpretariato Ita/Lis con le interpreti Stefania Berti e Rosanna Petito.

Le date milanesi sono sponsorizzate dal Pio Istituto per sordi di Milano.

L’intero cartellone ha il patrocinio di Comune di Siena, Comune di Colle Val d’Elsa, Provincia di Siena, Fondazione Musei Senesi.

Per informazioni: oppi@oppi.it

Il programma in breve:

5 maggio dalle 16,00 alle 19,00Arte, lingua, formazione – Seminario su esiti di percorsi che intrecciano professioni e accessibilità

Intervengono: Sara Adobati, Maria Itala Graziano, Sabrina Francesca Butera, Giacomo Benelli

Coordina Pietro Celo

Interpreti: Stefania Berti e Rosanna Petito

7 maggio dalle 15,00 alle 17,10Tracce e Segni di te al museo – percorso museale in Ita-LIS condotto da Sara Adobati in collaborazione con MUS&ARTI. A seguire laboratorio con Mita Graziano.

A questo link è possibile scaricare gli abstract degli eventi, le note biografiche dei relatori e altro materiale informativo.

Luisa Carretti – Ufficio stampa e comunicazione MPDFonlus – press@mpdfonlus.com

Mason Perkins Deafness Fund onlus Via Tommaso Pendola, 37 – 53100 Siena

tel: 0577 532001

skype: mpdfonlus

www.mpdfonlus.com

Seguici su

Facebook 

mpdfonlus / Mpdf Onlus

Twitter

@MPDFonlus

Youtube 

mpdfonlus

Notizia