Campionati Italiani FSSI di Calcio a 5 Femminile e Under 21 Maschile

0
982 Numero visite

Una folta rappresentanza di squadre provenienti da tutta Italia, composte esclusivamente da atleti sordi, ha partecipato ai campionati italiani di calcio a 5 organizzati dalla ASD Sordi Asti su incarico della Federazione Sport Sordi Italia.

COMUNICATO STAMPA del Comunicato stampa

Le squadre, sia maschili che femminili, hanno dato vita al Pala San Quirico e al Palazzetto dello Sport a combattutissime partite nell’insegna della sportività e del fair play e caratterizzate da un elevatissimo tasso tecnico, tattico e agonistico.

Netta è stata la prevalenza delle squadre piemontesi nel Campionato maschile under 21, dove la GSS Torino si è aggiudicata la finale per il 1° posto contro la Polisportiva Barium 3 volte consecutive campione d’Italia; mentre, a sorpresa, l’ASD Sordi Asti si è imposta nella finale per il 3° posto contro il forte SSS Milano.

Combattutissime le due finali che hanno richiesto entrambe un supplemento essendo finite in parità: il GSS Torino si è imposto 7-4 ai tempi supplementari dopo che la partita era finita 4-4, mentre l’ASD Sordi Asti ha vinto 5-3 ai rigori, avendo la SSS Milano pareggiato 2-2 in zona cesarini.

Tra i premi speciali il portiere dell’ASD Sordi è stato premiato come il migliore del torneo, mentre il premio per il capocannoniere e quello per il miglior giocatore sono stati appannaggio del GSS Torino.

La GSS Torino è nata nel 1929 e svolge attività sportive di vario genere, dal calcio a 11 alla pallanuoto, e quest’anno nel futsal ha già finto la Champions.

La ASD Sordi Asti è nata invece da poco più di un anno, su iniziativa dell’Ente Nazionale Sordi di Asti, è finalizzata soprattutto nel Calcio a 5 ed è gemellata con gli Orange, che costituiscono per lei un esempio di sportività e con i quali condivide i colori sociali. Pur essendo la squadra più giovane d’Italia si è messa in luce per la sua veloce crescita tecnica ed agonistica che l’ha portata a superare, in questi Campionati, squadre meglio attrezzate.

Grandissima è stata la gioia ma anche la commozione dei giocatoti, tecnici, dirigenti e dei tanti tifosi dell’ASD Sordi Asti, che hanno visto in questa affermazione il coronamento dell’impegno e dei tanti sacrifici profusi in questi mesi.

Per quanto riguarda i campionati Femminili netto è stato il predominio dalla USS Bergamo che ha superato 7-3 in finale l’ASD Sordapicena di San Benedetto del Tronto. Terza classificata la GSS La Spezia.

Alla premiazione hanno presenziato, oltre al vice presidente della FSSI Lorenzo Belardinelli e al delegato della FSSI per il Piemonte Federico Paria, il Presidente del Consiglio Regionale ENS cav. Antonio Iozzo, l’assessore alle politiche sociali del Comune di Asti Piero Vercelli, il Consigliere Regionale Angela Motta, il presidente della Fondazione Palazzo Mazzetti dott. Michele Maggiora e, in rappresentanza degli Orange, Sinisa Milosevic e Marco Caccialupi.

Sono state consegnate targhe ricordo e degli omaggi in vino da parte di Chiara Del Tufo, responsabile della comunicazione dell’azienda Capetta Vini e Spumanti sponsor ufficiale dei Campionati e della ASD Sordi Asti.

Ha contribuito alla realizzazione dei Campionati la Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, che da tanti anni sostiene l’ENS di Asti e l’ASD Sordi Asti.

I Campionati, che rientrano nell’ambito dell’European Community of Sport 2017, hanno avuto fin da subito il sostegno entusiasta dell’amministrazione comunale che l’ha fortemente voluto.

L’organizzazione della Competizione curata dal volontario Vincenzo Cantarelli è stata, a detta della Federazione, perfetta e si è avvalsa dell’aiuto di tanti volontari sordi e udenti, tra cui alcuni allievi dei corsi di Lingua dei Segni, e di interpreti in LIS: a tutti loro la società porge i più affettuosi ringraziamenti per l’impegno profuso.

Il Presidente dell’ASD Sordi Asti

Gianpaolo Tassoni)

 

Newsletter