Ma cosa è la disabilità, la sofferenza, il dolore?

0
138 Numero visite
Pubblicità

Mentre in Italia la Politica, col P maiuscolo come dice Papa Francesco, si alterna tra polemiche, litigi e prese si “posizioni politiche”, la pseudo solidarietà al mondo della disabilità del dolore, della sofferenza è una indefinibile mostruosità e dimenticanza senza fine  !

Pubblicità

L’attenzione, l’Assistenza Pubblica, le necessità utili nei confronti dei malati psicofisici, nonostante le molte promesse passate ed attuali, non sono una novità e non trovano tutt’ora una opportuna risposta alle situazioni più volte da noi esposte.

I tempi della politica e delle richieste per le questioni Economico-Sociali-Sanitarie nei riguardi di questi diversamente abili sono oggi scarsamente tenuti nella dovuta considerazione da parte di quanti dicono e non fanno.

L’opinione pubblica assiste incredula e sbigottita innanzi a quelle mancate forme di solidarietà  o di rivendicazione fin qui perseguite, mentre  le famiglie di questi sofferenti devono sobbarcarsi  questo disagio sociale, per alcuni molto grave.

Ma quanto viene elargito al mondo della disabilità è sufficiente a sopravvivere ?

Importo Limite di reddito
2019 2018 2019 2018
Pensione ciechi civili assoluti 308,93 305,56 16.814,34 16.664,36
Pensione ciechi civili assoluti (se ricoverati) 285,66 282,55 16.814,34 16.664,36
Pensione ciechi civili parziali 285,66 282,55 16.814,34  16.664,36
Pensione invalidi civili totali 285,66 282,55 16.814,34 16.664,36
Pensione sordi 285,66 282,55 16.814,34 16.664,36
Assegno mensile invalidi civili parziali 285,66 282,55 4.906,72 4.853,29
Indennità mensile frequenza minori 285,66 282,55 4.906,72 4.853,29
Indennità accompagnamento ciechi civili assoluti 921,13 915,18 Nessuno Nessuno
Indennità accompagnamento invalidi civili totali 517,84  516,35  Nessuno Nessuno
Indennità comunicazione sordi 256,89 256,21  Nessuno Nessuno
Indennità speciale ciechi ventesimisti 210,61 209,51 Nessuno Nessuno
Lavoratori con drepanocitosi o talassemia major 513,01 507,42 Nessuno Nessuno

 

Circolare INPS n,122/2018-

 

Ci meraviglia il solito mancato “risveglio” per le provvidenze economiche collegate agli indicatori dell’inflazione e del costo della vita, erogate in media agli invalidi civili di 285,66 euro al mese che costituiscono una vera vergogna  per un Paese civile.

Inoltre la mancata costituzione  di un Fondo Speciale Economico (DOPODINOI) Amministrato da un Ente Pubblico è stata da noi inoltrata da molti anni ai pro-tempori Presidente del Consiglio dei Ministri, al Presidente della 12° Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, al Presidente della 12° Commissione Igiene e Sanità del Senato della Repubblica ed al Presidente della Commissione Europea. Per quest’ultimo, fra altre “cose”, la richiesta di una Direttiva Comunitaria inerente le malattie mentali.

Questo Fondo potrebbe essere realizzato mediante il versamento di parte del patrimonio familiare dei diversamente abili ed anche con il contributo dello Stato previsto, ora, dalla legge 328/2000. ipotesi che la n/s Associazione ha più volte prospettato, sin dal  7.10.1998 (nella 13° Legislatura) al Parlamento Italiano e successivamente nell’esame del possibile Provvedimento Legislativo a favore di una legge-quadro di riforma della malattia mentale,“sparito misteriosamente”, poi, dall’Agenda Parlamentare dall’aprile 2005, mentre era in Commissione nel Testo Unificato Burani-Procaccini alla 12°Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, al quale era abbinata la n/s Petizione n.23.

Questo ex Presidente, che si “sbraccia” spesso per la famiglia, oggi si “infervora” sulla richiesta dei  diritti umani in Russia o per la sentenza della Corte Europea per diritti dell’Uomo” che ha sentenziato il rimuovere dei crocifissi nelle scuole, ci domandiamo : ma cosa ha fatto, quel Presidente, per i diritti umani italiani ? E’ vero che la Legislazione Italiana prevede il Curatore, il Tutore, l’Amministratore di Sostegno che si assumono l’onere di amministrare i beni dei malati psico-fisici, tuttavia il Fondo Speciale Economico da noi auspicato amministrato da un Ente Pubblico sarà sempre operante ed attivo con  una continuità che la persona fisica non è in grado di garantire.

Dobbiamo sottolineare che, al contrario, per quanto riguarda la stagione della prevenzione e la costituzione di cliniche per  cani e gatti  depressi e per focalizzare l’attenzione per la salute ed il benessere di questi nostri amici che vogliamo bene, ma consideriamo prioritaria la salute dell’umano essere .

E’ auspicabile, infine, che quanto ogni tanto esprime la politica non sia la rituale e non ben logica gattopardesca di  voler cambiare tutto, purchè nulla muti !

E con le sagge parole del Santo Giovanni Paolo II°: “ Andiamo avanti con speranza “!

 

Previte

http://digilander.libero.it/cristianiperservire

Notizia