Ucraina: nuova missione sarda per trasferire 2 bimbe disabili

Una era fuggita dalle bombe con la mamma a metà aprile

0
69 Numero visite
PUBBLICITA

CAGLIARI, 04 MAG – Arriveranno finalmente in Italia, Oxana e la bambina disabile, scampata alle bombe a Nova Kakhovka, 50 chilometri a sud di Cherson, nel territorio occupato dai militari russi.

PUBBLICITA

Con la piccola, affetta da una sindrome rara, quella di Pallister-Killian (Pks), Oxana era bloccata al nono piano di un palazzo senza ascensore ma è riuscita a fuggire grazie ad una missione coordinata dalla Rete Anas soccorso Sardegna su richiesta dell’associazione Pks Italia di Bologna.

Ora si trovano al confine romeno in attesa di essere prelevate.

Con loro anche un altra piccola affetta da Pks, accompagnata dalla madre e altre donne di famiglia: raggiungeranno insieme Bologna dove i medici referenti dell’associazione, che operano all’interno all’ospedale Sant’Orsola Malpighi, le prenderanno in carico per la loro patologia.

La missione sarda è partita ieri da Olbia con un’ambulanza e un van che sono sbarcati oggi a Livorno: a bordo quattro volontari dell’associazione I sardi Soccorso Odv. Dovrebbero raggiungere il confine tra Romania e Ucraina verso le 23. (ANSA).

 

Notizia