Imparare la LiS rinforza i processi di percezione e memoria visiva

Il corso fa parte del Catalogo Formazione Continua Individuale 2019/2021 che coprirà per tutte le persone occupate il 70% del costo

0
14 Numero visite

La LiS (lingua dei Segni Italiana) è una lingua a tutti gli effetti: ha proprie regole grammaticali, sintattiche, morfologiche e lessicali ma viaggia sul canale visivo-gestuale.

Pubblicità

Proprio come per imparare le lingue straniere è meglio affidarsi ad un madrelingua, per avvicinarsi ai componenti manuali e non della LiS è consigliabile un insegnante sordo.

A Fossano è in partenza in orario serale il corso base: con l’insegnante madrelingua potrai imparare la configurazione, la posizione, il movimento delle manil’espressione facciale e la postura e al termine riuscirai a dialogare in semplici situazioni quotidiane con persone che hanno moltissimo da trasmettere.

Il corso fa parte del Catalogo Formazione Continua Individuale 2019/2021 che coprirà per tutte le persone occupate il 70% del costo: il totale sarebbe di 660 euro ma il partecipante paga solo 198,00 euro mentre la restante quota viene coperta da un voucher assegnato dalla Regione Piemonte.

La formazione si svolgerà il martedì e il giovedì dalle 19 alle 21.30 ed i posti disponibili sono max 16

Iscrizioni su www.cfpcemon.it

 

Notizia