Pubblicato: sabato 13.5.2017 alle 16:57
152 Numero visite | Sei in Disabilità

Napoli
Uniti si vince

E’ finito il tempo delle proposte. Ritorniamo alle proteste!

Condividi questo articolo
Segui Sordionline su

Pubblicato: sabato 13. 5. 2017 alle 16:57
Categoria: Disabilità
152 Numero visite
Commenta: Nessun commento
Postato: webdesigner
Tags correlati: , , ,

Giovedì 11 maggio alle ore 11.00 in zona neutra presso il C. D. Napoli i rappresentanti di alcune associazioni di persone con disabilità si sono incontrati per la stesura di una “piattaforma rivendicativa”, stufi ormai dei continui differimenti delle istituzioni comunali, regionali e nazionali, che in questi anni hanno fatto precipitare l’intera categoria in una situazione drammatica di diritti calpestati e tagli a tutte le forme di sostegno.
Al primo incontro hanno preso parte Giuseppe Sannino, Presidente A.N.I.D.A.Onlus, Domenico Di Renzo, Presidente dell’Associazione Senza Barriere Onlus, Mario Estate, Vice-Presidente dell’Associazione Lega per i diritti degli Handicappati; Giuseppe Ferzetti, Responsabile delle persone con disabilità; Loredana Jovine, in rappresentanza de genitori di disabili gravi e gravissimi, Generoso Di Benedetto Garante delle Persone Disabili di Benevento non presente fisicamente per problemi logistici, ma che ha espresso parere favorevole all’iniziativa.

 

Dell’incontro erano informate anche altre associazioni che lavorano sul territorio Campano.
Dalla riunione durata diverse ore sono emersi i primi punti salienti, così sintetizzati e accorpati:

 

 “Vita Indipendente”, tutti i fondi a favore del progetto “non dovranno più transitare per cooperative o organizzazioni simili, ma dovranno essere affidati ai disabili o alle loro famiglie. Trasformando il disabile in imprenditore di se stesso si creerà vera occupazione e si renderà il servizio più efficace ed efficiente;
 “Falsi invalidi” stop alla “macelleria sociale” in atto. La lotta ai falsi invalidi si è trasformata in una riduzione indiscriminata degli emolumenti a favore dei veri invalidi. Vanno individuati gli imbroglioni e soprattutto puniti tutti i professionisti che li hanno coperti a vario titolo. La selezione va fatta SI, ma usando il bisturi e no la falce,
 “Gravi Gravissimi e disabili” una nuova suddivisione della categoria non più in percentuale (80% 90% 100% etc.etc.) ma secondo il fabbisogno dei singoli;
 “Contrassegno H” ridurre la burocrazia per il rilascio del contrassegno e convogliare le energie per l’individuazione delle reali esigenze di mobilità dei disabili in base alla loro patologia rilasciando permessi ad hoc; Il rispetto delle norme e delle misure per i parcheggi riservati e per gli stalli;
 “Consulte, Osservatori e Commissioni”. non devono essere più solo a carattere consultivo ma decisionale ed essere coinvolte su tutti gli argomenti che hanno un impatto sulla categoria;
 “Dopo di Noi” emanazione di norme e regole chiare, precise e trasparenti;
 “Legge 68/99 Norme per i diritto al lavoro dei disabili”, si richiede la corretta applicazione tenendo presente che il disabile rappresenta una “ricchezza” e no una “zavorra” per il nostro Paese;
 “Barriere architettoniche” si richiede l’eliminazione di ogni tipo barriera;

Il prossimo incontro al quale sono invitate tutte le associazioni della categoria si terrà alle 11.00 martedì 23 maggio Bar angolo del Consiglio Regionale della Campania C.D. Napoli.

UNITI SI VINCE!!
 

Sedi : Napoli e Casoria
Sito web: www.anidaonlus.it
e-mail: anidaweb@libero.it facebook anida

 

Monte Porzio Catone (RM)
Frammenti Festival '17 – #this is water

Visita guidata in LIS all’area archeologica del Parco del Tuscolo

Ultimo articolo

Columbia
Rice University

Restituire vista e udito possibile grazie queste piccole protesi

La medicina si fa sempre più piccola e punta obiettivi sempre più grandi, uno di questi è restituire vista e udito...

Nessun commento
Articoli sullo stesso argomento

Strumenti
Stampa questa pagina Stampa questa pagina
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico
Scrivi il tuo articolo
Iscriviti alla Newsletter


Titolo della pagina:

E’ finito il tempo delle proposte. Ritorniamo alle proteste!


Questo indirizzo (URL) del sito di una pagina:
http://www.sordionline.com/index.php/2017/05/finito-tempo-delle-proposte-ritorniamo-alle-proteste/

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Per scrivere: Accedi oppure registrati per pubblicare un commento.

Milano
Servizio di interpretariato “LIS”

Pride 2017, Comune Milano: sostegno diritti contro discriminazioni

Ultimi commenti
Chi: #AssistenzaH24Subito : Aggiornamenti in tempo reale sul caso dei disabili siciliani senza assistenza domiciliare H24 da 20anni « #StopAllaViolenzaSuiDisabili

Jovanotti con Pif: «Mi fa schifo chi prende in giro i disabili siciliani»

Data: 20-6-2017

Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde