PUBBLICITA

Turismo accessibile e inclusivo: la Regione Marche intende partecipare all’avviso pubblico della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 10 gennaio 2022 per il finanziamento di progetti per il turismo accessibile e inclusivo per le persone con disabilità.

Con una delibera approvata lunedì dalla giunta, si procederà con un avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’individuazione dei soggetti partner, da scegliere tra gli enti pubblici e gli enti del terzo settore, con cui presentare il progetto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

PUBBLICITA

Un provvedimento adottato anche tenendo in considerazione quanto emerso dal confronto tenutosi lo scorso 25 gennaio con i componenti della Consulta regionale per la disabilità, i quali hanno condiviso sia l’importanza di partecipare all’avviso in questione che la modalità della scelta dei partner, al fine di assicurare alle persone con disabilità il pieno accesso alle attività ricreative, turistiche, di tempo libero e sportive presenti sul territorio. «Parlare oggi di turismo accessibile per persone con disabilità e bisogni speciali – ha affermato il presidente Acquaroli, assessore al turismo – significa affrontare un tema di grande rilievo sociale che deve vederci impegnati a qualificare l’accoglienza per offrire ai cittadini la possibilità di fruire di un turismo inclusivo e senza barriere. Strutture e servizi messi a disposizione di persone con disabilità o bisogni speciali in modo che possano godere della possibilità di viaggiare, alloggiare e prendere parte ad eventi senza incontrare problematiche o difficoltà in condizioni di autonomia, ma anche di sicurezza e comfort».

Le Regioni possono partecipare all’avviso pubblico “per  il finanziamento di progetti volti a favorire il turismo accessibile e inclusivo per le persone con disabilità, pubblicato dall’ Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità della Presidenza del Consiglio dei ministri lo scorso 10 gennaio, in partenariato con altri enti pubblici ed enti del terzo settore, per questi ultimi, che abbiano nello Statuto e/o nell’Atto costitutivo i temi oggetto dell’Avviso pubblico stesso.

Finalità dei progetti

  •  allo sviluppo del turismo accessibile e inclusivo volto a favorire la presenza di turisti con disabilità e dei loro familiari;
  •  alla realizzazione di infrastrutture e all’organizzazione di servizi accessibili;
  •   all’offerta turistica accessibile ed inclusiva, anche attraverso tirocini lavorativi per persone con disabilità.

Tenuto conto della complessità dell’avviso nazionale e della scadenza del termine di presentazione dei progetti da parte delle Regioni fissata al 10 marzo 2022, occorre provvedere con urgenza alla definizione del partenariato. Di conseguenza, gli enti pubblici e gli enti del terzo settore interessati potranno presentare le proprie proposte progettuali entro e non oltre la data del 12 febbraio 2022. Il progetto che verrà presentato dalla Regione Marche alla Presidenza del Consiglio dei Ministri sarà articolato in linee progettuali formulate sulla base delle proposte selezionate.

Le proposte progettuali presentate dagli enti pubblici e dagli enti del terzo settore dovranno riguardare le attività turistiche che assicurino la piena accessibilità ai servizi turistici nel comprensorio destinatario dell’intervento, e l’offerta di tirocini per l’inclusione lavorativa di persone con disabilità. Le risorse complessive a copertura della presente manifestazione di interesse – condizionate all’approvazione ministeriale del progetto che verrà presentato dalla Regione Marche – sono pari a 1,6 milioni di euro di cui € 1,2 milioni di risorse nazionali ed € 400mila di risorse regionali quale co-finanziamento come indicato dall’art. 5 dell’avviso pubblico del 10 gennaio 2022.

Tali risorse saranno destinate per almeno il 25% a copertura di spese di investimento.

 

Notizia