Approvata mozione su iniziative di sensibilizzazione alla conoscenza della Lingua dei Segni Italiana

0
44 Numero visite

ORVIETO –  E’ stata approvata all’unanimità, durante l’ultimo consiglio comunale, la mozione finalizzata a sensibilizzare a Città di Orvieto alla conoscenza della Lingua dei Segni (LiS) per la piena partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva presentata dalla Cons.ra Beatrice Casasole (Gruppo “Fratelli d’Italia”).

La mozione impegna il sindaco e la giunta a dare vita ad un Incontro Informativo sulla Lingua LiS aperto a tutti i cittadini, presso la Sala Polivalente del Circolo di Sferracavallo, svolto da una specialista della scuola SILIS, argomentando l’importanza di questo linguaggio per abbattere le barriere della comunicazione.

La proponente ha illustrato la mozione evidenziando che “Le persone che soffrono di deficit di sordità stanno lottando a livello nazionale per il riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana. I sordi sono degli Esseri Umani, vogliono essere trattati come tali e siamo convinti che sia possibile eliminare questa discriminazione con impegno nella società in cui viviamo, facendo più informazione possibile sugli strumenti da utilizzare per interagire con maggiore facilità con chi ha questa problematica.
Data l’estrema importanza dell’argomento, riteniamo che non ci debbano essere colori politici nell’approvare questa proposta di sensibilizzazione a favore di chi soffre di situazioni deficitarie; quindi noi tutti politici dovremmo essere compatti nel portare avanti queste e altre iniziative a favore dei cittadini meno fortunati di noi.
Preciso che lo svolgimento dell’incontro informativo non comporta alcun costo per l’Amministrazione, né per le persone che vorranno partecipare all’incontro”.

Nel breve dibattito che ha preceduto la votazione, il sindaco, Roberta Tardani ha detto che “L’amministrazione accoglie la proposta che aiuterà le persone non udenti a svolgere una vita di relazione ed integrazione. Siamo convinti di questa opportunità tanto che nel progetto di rifacimento della segnaletica abbiamo previsto anche una parte di segnaletica accessibile con il linguaggio dei segni. Quindi siamo in linea con la proposta avanzata nella mozione”.

Hanno espresso il voto favorevole i consiglieri Franco Raimondo Barbabella (Capogruppo “Prima gli Orvietani”) e Martina Mescolini (Capogruppo “Partito Democratico”) la quale ha espresso “Apprezzamento per l’iniziativa di sensibilizzare su questo tema auspicando che l’incontro serva per stimolare soprattutto in campo formativo insegnanti ed educatori”.

Anche Stefano Olimpieri (Capogruppo “Gruppo Misto”) ha aderito alla mozione sostenendo che “Si tratta di un tema spesso marginalizzato dalla comunità in senso lato e che troppo spesso è affrontato dalle sole famiglie”.

 

Newsletter