Sportello di supporto per le persone sorde

0
65 Numero visite

Grazie alla collaborazione tra il Comune di Belluno, Blhyster Scs ed Ens (Ente nazionale sordi) di Belluno anche le persone sorde potranno avere chiarimenti sui comportamenti da tenere e le normative in vigore durante l’emergenza di questi giorni. Sarà infatti attivo da domani lo sportello telefonico «Io resto a casa…e ci segniamo» – nome che rimanda a quello avviato pochi giorni fa dal Comune capoluogo – che sarà aperto tutte le mattine, dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 13 al 340/0017909 e che servirà l’intero territorio provinciale.

«Questo sportello si propone come tramite fra le persone sorde e il territorio, in un momento in cui le informazioni corrette sono di vitale importanza e vi è la necessità di una comunicazione ancora più efficace, soprattutto per coloro che attualmente risultano esclusi dai canali di comunicazione ordinari», spiegano da Blhyster ed Ens. «Sarà possibile contattarci al numero indicato inviando videomessaggi segnati su WhatsApp o Telegram, scrivendo sms e seguendo la pagina Facebook Blhyster».

Sulla pagina Facebook della cooperativa Blhyster, oltre alle risposte alle domande più frequenti degli utenti, da qualche giorno sono disponibili anche le ultime video-comunicazioni pubblicate sui social network dal sindaco di Belluno e tradotte in Lingua italiana dei segni (Lis): «Lo ritengo un servizio importantissimo per poter raggiungere una fetta di popolazione che non ha accesso ai media tradizionali, come radio e televisione», commenta il sindaco Jacopo Massaro. «Fondamentale, poi, è l’avvio dello sportello telefonico “parallelo” a quello comunale, che consentirà a tutti di avere le informazioni necessarie: in un momento di tale emergenza, è necessario che i messaggi e le indicazioni arrivino chiari a tutta la popolazione, soprattutto alle fasce più deboli e agli anziani».

https://www.amicodelpopolo.it/

Notizie via email