Stati un po’ meno “sordi”

0
400 Numero visite

Le persone in AVS devono poter beneficiare di un rimborso più elevato per un apparecchio acustico.

Il Consiglio degli Stati ha approvato tacitamente giovedì un mozione di Josef Dittli (PLR/UR) e modificata dal Nazionale. Il Governo dovrà ora preparare una modifica legislativa.

Il “senatore” urano chiedeva che i pensionati potessero essere rimborsati alla stessa stregua di coloro che sono al beneficio dell’AI. Nella versione adottata dal Nazionale, il rimborso è stato limitato al 75% delle prestazioni dell’AI. Ora gli Stati si sono allineati a tale modifica.

Attualmente l’AVS versa un forfait di 630 franchi per chi necessita di tali apparecchi, mentre l’assicurazione invalidità ne accorda 840.

ATS/bin

http://www.rsi.ch

 

Newsletter