Incontro nel pomeriggio di martedì 9 marzo, nella sede dell’assessorato alla Cultura del Comune di Taranto, tra l’assessore Fabiano Marti e il presidente dell’ENS (Ente Nazionale Sordi) Raffaele Cagnazzo.

L’assessore Marti ha espresso al presidente dell’ente la volontà dell’amministrazione Melucci di cominciare un percorso che permetta sia la fruibilità dei siti archeologici e turistici anche ai sordi, che la possibilità di dotare tutti gli eventi organizzati dal Comune di Taranto di ciò che sarà richiesto dall’ENS per rendere loro possibile la partecipazione.

Nei prossimi giorni, il presidente Cagnazzo invierà all’assessore una relazione che elenchi, in ordine di urgenza, gli interventi necessari. L’amministrazione potrà, quindi, costruire un programma che, nel più breve tempo possibile, andrà incontro alle richieste dell’Ente.

«È stato un confronto costruttivo – ha dichiarato l’assessore Marti – che fa partire un percorso condiviso di cui sono particolarmente orgoglioso. Nei prossimi giorni incontrerò anche i rappresentanti dell’Ente Nazionale Ciechi per programmare anche con loro gli interventi da fare. Taranto sta diventando sempre di più una città turistica e dobbiamo essere pronti ad accogliere tutti».

 

Newsletter