La nazionale sorde vola al Mondiale di 3×3 in Israele

È la prima volta nella storia del pallacanestro

0
26 Numero visite
PUBBLICITA

Una nuova avventura per la Nazionale di pallacanestro sorde che dal 7 al 10 settembre parteciperà al Mondiale di 3 contro 3 a Tel Aviv.

PUBBLICITA

Un evento storico, al quale le azzurre non volevano mancare.

“E’ la prima volta nella storia dei sordi che si compete in un 3 contro 3 internazionale – dice il capitano delle azzurre, Simona Cascio – quindi non conosciamo la forza delle avversarie che ci aspettano, anche se alcune Nazionali ormai ci sono note, ma avranno fatto la loro selezione. Comunque, cercheremo di puntare il più in alto possibile”.

A sostenere quest’avventura intrigante lo sponsor Otello Battistelli: “Mi era già stato proposto qualche anno fa di affiancare le ragazze della Nazionale sorde, una bellissima realtà, ma ero impegnato su altri fronti – racconta Battistelli -. Ora invece ho deciso di dare il mio contributo e mi piacerebbe volare con loro in Israele, se gli impegni di lavoro me lo consentiranno”.

Tredici le squadre iscritte al torneo, dieci le nazioni partecipanti, tre delle quali con due formazioni: Taipei, Grecia, Israele, Italia, Kenya, Lituania, Polonia, Svezia, Ucraina e Usa.

“La scelta delle 4 giocatrici da portare è stata molto complicata perché il livello della Nazionale è cresciuto molto – spiega coach Sara Braida -. È una competizione con regole diverse, quindi è arduo dire a cosa puntiamo ma cercheremo di rendere la vita difficile a tutte”.

Le atlete in partenza per Tel Aviv il 5 settembre sono Simona Cascio, Simona Sorrentino, Giulia Sautariello e Karola Ziccardi.

 

 

Notizia