Festa a Pescara, la Nazionale sorde conquista l’Europa

0
16 Numero visite
Le ragazze campionesse d'Europa dopo la vittoria contro la Russia
PUBBLICITA

L’Italia femminile sorde ha vinto l’Europeo. A Pescara le ragazze hanno battuto in finale la Russia 63-61

“Un cerchio che si chiude – ha detto il d.t. Beatrice Terenzi – perché in casa ci siamo presentate la prima volta, ai Mondiali di Palermo nel 2011, e in casa dieci anni dopo, abbiamo coronato il nostro percorso. Grazie alla Fssi per aver creduto in noi, pensiamo di averli ripagati in questi anni e soprattutto oggi che ci mettiamo al collo la medaglia d’oro”.

PUBBLICITA

IN RIMONTA

Le azzurre hanno dovuto inseguire la Russia partita forte (10-3 al 5’) e avanti di 9 punti all’intervallo. Quindi la lunga rimonta con la difesa e i punti di Strazzari, Sorrentino e Sautariello. Decisiva la scelta di coach Sara Braida che punta su tre piccole contro le russe più prestanti. “Abbiamo dato una strigliata veemente nello spogliatoio all’intervallo e ricordato che stavano giocando una finale – racconta la Braida -.

Eravamo convinte di doverla riprendere dal punto di vista psicologico e non dal punto di vista tecnico perché le informazioni le avevano già tutte, stava vincendo la paura e una volta tornate in campo hanno dimostrato il loro valore”. Il sorpasso, atteso per 30’, arriva a inizio dell’ultimo periodo con Sorrentino poi è una volata con Noemi Viana, sempre presente a rimbalzo offensivo. Fino alla gioia finale

 

 

PUBBLICITA
Notizia