L’installazione sensoriale per scoprire il mondo della sordità arriva a Udine

L'opera sarà esposta a Udine: in occasione dell'evento anche importanti momenti di approfondimento

0
361 Numero visite

Dopo le tappe di Trieste e Lignano Sabbiadoro, procede il viaggio di “Trasduzioni”, installazione artistica sensoriale realizzata e promossa da Cooperativa Puntozero di Udine, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.

L’iniziativa ha l’obiettivo di instaurare una forma di dialogo condiviso con le persone sorde che possa fungere da base per una relazione, attraverso l’invenzione di un linguaggio inedito, condiviso in uno spazio indefinito, che unisce due mondi. Per un giorno l’opera sarà fruibile all’Xcenter di Nova Gorica, precisamente venerdì 17 marzo, prima dell’intenso fine settimana che la vedrà allestita allo Spazioersetti di Via Volontari della Libertà a Udine, sabato 18, domenica 19 e lunedì 20 marzo.

Il via alle giornate udinesi sarà con il momento di approfondimento parallelo, ospitato alla Libreria Friuli proprio sabato alle 17.00, con la conferenza “Trasduzioni: sperimentazione, creatività e accessibilità s’incontrano”, momento di sensibilizzazione del pubblico alla cultura sorda per promuovere l’accessibilità in ambito culturale e artistico.

Interverranno Ginevra Bocconcelli di Associazione Culturale Fedora, Francesca Lisjak, presidente ENS Ente Nazionale Sordi FVG, Giovanni Chiarot, Matteo Carli, Antonio Della Marina, Fabio Zamparo autori dell’installazione sensoriale. A seguire, alle 19.30, l’apertura ufficiale dell’installazione e il brindisi.

Foto1 © Giulia Lenzi-1288467 (1)-2
Foto1 © Giulia Lenzi-1288467 (1)-2

Di cosa si tratta

L’installazione “Trasduzioni” è il frutto di una ricerca che esplora come il sentire di una persona udente e il sentire di una persona sorda si strutturino in forme completamente differenti. Il percorso dell’installazione è composto da 5 light box, ovvero scatole di legno con una superficie luminosa che rivela un’immagine o un testo, e una pedana sensoriale che trasforma i suoni in vibrazioni, su cui ci si può sdraiare o sedere. L’esperienza che il visitatore vivrà è frutto dell’incontro tra persone sorde e persone udenti, che insieme hanno provato ad abitare uno spazio indefinito e astratto.

“Trasduzioni” è stata resa accessibile grazie alla collaborazione con Associazione Culturale Fedora, che si occupa di accessibilità culturale, per fornire la possibilità anche a persone con disabilità di poter fruire dell’installazione. La Cooperativa Puntozero partecipa attivamente, fin dalla sua fondazione nel 2011, alla promozione di numerosi progetti nazionali e internazionali di carattere culturale, volti a diffondere attraverso l’arte e la creatività̀ un’idea di partecipazione alla vita sociale del territorio. Per info www.cooperativapuntozero.it.

Realizzata all’interno del progetto PTSM di Puntozero Società Cooperativa

In collaborazione con Spazio DoubleRoom, Biblioteca comunale “Bruna Lizzi De Minicis”, Spazioersetti, Continuo APS, Arteventi, Brida Zavod Za Sodobno Umetnost, Casa dell’Arte, Associazione Culturale Fedora, Menti Libere, Soluzioni srl.

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹