Telecamere negli asili, approvato emendamento bipartisan al decreto sblocca-cantieri

0
41 Numero visite

L’introduzione delle telecamere all’interno delle scuole (in particolar modo negli asili nido) se ne parla da molti anni, c’è chi si è schierato a favore di questo provvedimento e c’è chi lo considera inutile non risolvendo in maniera radicale in problema, intanto in questi giorni le commissioni ai Lavori pubblici e Ambiente del Senato hanno approvato un emendamento bipartisan, firmato da Lega, M5s, Pd e Forza Italia che preve appunto l’installazione per motivi di sicurezza negli asili nido e nelle case di riposo.

Telecamere negli asili, approvato emendamento bipartisan al decreto sblocca-cantieri

Al momento è bene ricordarlo la legge non è entrata ancora in vigore ma ben presto sarà obbligatorio l’installazione delle telecamere di sorveglianza in tutte le aule delle scuole dell’infanzia e in tutte le case di assistenza e cura per anziani e disabili.

L’obiettivo della norma è quello di tutelare le fasce più deboli, cioè i bimbi e gli anziani, che sempre più spesso sono oggetto di violenze, maltrattamenti e abusi, la ha confermato anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini il quale ha commentato:

Telecamere per difendere bimbi, anziani e disabili, altra promessa mantenuta!

Plauso all’iniziativa arriva anche da Forza Italia la deputata di Forza Italia Annagrazia Calabria, promotrice della legge sulla videosorveglianza ha affermato che “Il fatto che questo obiettivo sia condiviso in maniera trasversale è motivo di grande soddisfazione”

Ora la legge dovrà arrivare in Senato per poter essere definitivamente approvata

https://www.miuristruzione.it

Newsletter