Alto Adige, a luglio il bonus una tantum di 200 euro per invalidi civili, ciechi e sordi

Sarà erogato direttamente dalla Provincia (e non dall’Inps) senza bisogno di fare domanda

0
183 Numero visite
SONY DSC
PUBBLICITA

BOLZANO Il bonus di 200 euro (una tantum) che spetta a invalidi civili, ciechi e sordi in Alto Adige arriverà a luglio, erogato direttamente dalla Provincia tramite l’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico (Asse), e non dall’INPS. Lo comunica l’assessora alle politiche sociali Waltraud Deeg.

PUBBLICITA

Per ricevere l’indennità non è dunque necessario che le persone invalide, cieche e sorde presentino una specifica domanda, sarà l’Asse a provvedere d’ufficio, nel corso del mese di luglio, ad accreditare l’importo non appena l’Inps avrà comunicato i nominativi degli aventi diritto.

Soltanto nel caso in cui l’invalido, il cieco o il sordo ricevesse, oltre alla pensione di invalidità erogata dall’Asse, anche un’altra pensione o prestazione dall’Inps sarà l’Istituto nazionale a liquidare, insieme alla prestazione di propria competenza, anche il bonus di 200 euro.

Per ricevere l’indennità gli interessati devono essere in possesso di un reddito personale assoggettabile ad Irpef, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore per l’anno 2021 a 35.000 euro, si legge in una nota della Provincia. 

 

Notizia