Potenza, a Satriano di Lucania il giro turistico dei dipinti sui muri è nella lingua dei segni

Avviato progetto che mette a disposizione dei turisti un'audioguida per persone non udenti, basterà attivare il Qr code sul proprio telefono intelligente

0
118 Numero visite
PUBBLICITA

Da oggi i murales di Satriano di Lucania potranno parlare. E lo faranno in italiano, in inglese e nella lingua dei segni.

di Anna Martino

PUBBLICITA

È il progetto Satriano Smart del piccolo comune lucano, in provincia di Potenza, noto per i suoi 140 dipinti che fanno del borgo antico una galleria d’arte a cielo aperto.  L’idea è molto semplice: rendere il tour dei murales dinamico e inclusivo. Attraverso il sistema Qr code, i turisti potranno accedere a una video-guida interattiva e scegliere la Lis tra le tre lingue presenti.

“Il nostro percorso – spiega il sindaco, Umberto Vita – è il primo progetto di accessibilità diffusa realizzato in Basilicata e il secondo in Italia. Grazie ai video nella  lingua dei segni italiana e ai sottotitolati, realizzati dalla cooperativa Segnalis, anche i turisti non udenti avranno la possibilità di apprezzare al meglio il paese. La volontà di rendere il nostro percorso accessibile è arrivata grazie anche alle numerose associazioni di persone sorde arrivate a Satriano da varie regioni italiane negli anni”.

Punto di partenza del tour virtuale è il Rumita, la maschera simbolo di Satriano, famoso anche per il carnevale. In via Ospizio, nel centro storico, si può ammirare il mosaico che riprende lo scatto immortalato dal fotografo Vito De Rosa in occasione della “Foresta che cammina”. Da qui bisogna poi seguire gli altri QR Code collocati lungo il percorso. Basterà inquadrarli con il proprio smartphone per ascoltare la storia di Satriano, la tradizione dei murali e gli approfondimenti speciali in corrispondenza di alcune raffigurazioni selezionate, posizionate nei punti più suggestivi. Da piazza Umberto I, accedendo alla rete wi-gi gratuita “borghi smart” oppure inquadrando apposito Qr code, l’utente viene reindirizzato al portale dedicato a Satriano e ai murales, dove è possibile trovare la mappa Gps dei percorsi e altre informazioni sul paese.

“Il tour – precisa il sindaco- non è statico, ma può essere sviluppato e arricchito costantemente. Grazie all’intelligenza artificiale e all’interattività potremmo aggiungere sempre nuovi contenuti su eventi, strutture ricettive, attrazioni turistiche, iniziative culturali e tante altre informazioni su Satriano e su tutta la valle del Melandro. In questo modo- spiega Vita- i turisti potranno avere un’audioguida multimediale gratuita, da fruire in totale autonomia, disponibile h24 e in continuo aggiornamento. Questa andrà ad affiancare le visite turistiche, insieme alle nostre guide esperte, che mettiamo a disposizione come Comune tutti i weekend d’estate e che consentono un’immersione completa nella storia e nella cultura del paese”.

 

Notizia