Alle 20.30 il messaggio a reti unificate del presidente Napolitano

0
1.470 Numero visite

Il messaggio potrà essere seguito anche sul web in streaming (www.rai.it) e sarà visibile in HD sul canale 501

Napolitano_discorso2012--400x300Il messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sarà trasmesso dalla Rai a partire dalle 20.30, a reti unificate. Per i non udenti, il messaggio sarà tradotto simultaneamente nella lingua dei segni su Rai2 e sottotitolato alla pagina 777 del Televideo. Nelle provincie di Bolzano e Trento il messaggio sarà diffuso anche in lingua tedesca e in Friuli Venezia Giulia anche in lingua slovena. Il messaggio potrà essere seguito anche sul web in streaming (www.rai.it) e sarà visibile in HD sul canale 501.

Su Rai1 sarà “L’Anno che Verrà” ad accompagnare il pubblico dal prime time nel 2014. Appuntamento giunto ormai alla 12ma edizione, è la tradizionale festa di Rai1 (trasmessa anche in HD sul Canale 501) dedicata al Capodanno, realizzata anche quest’anno in collaborazione con la Regione Valle d’Aosta e la Chambre Valdôtaine des Entreprises et des Activités Libérales. Dalla cornice del paradiso naturale della Valle d’Aosta, tra le montagne più alte d’Italia, il pubblico di Rai1 sarà invitato a trascorrere il 31 dicembre all’insegna della musica, della comicità e dello spettacolo. Il programma andrà in onda in diretta dal Forum Sport Center di Courmayeur (AO) e sarà condotto da Carlo Conti, con la regia di Maurizio Pagnussat.

Alle 21.10 su Rai2 “Alvin Superstar”, un film a tecnica mista. Dave Neville (Jason Lee) è un musicista che tenta disperatamente di sbarcare il lunario scrivendo una canzone di successo per la Jett Records, di proprietà del furbo business man Ian Hawk. Il caso vuole che Dave si imbatta in tre scoiattoli, Alvin, Simon e Theodore, che accidentalmente capitano a casa sua. I tre, infatti, non solo sono indiavolati, ma cantano anche, facendo volare la fantasia di Dave. Subito dopo, alle 22.45, Rai2 trasmetterà il film di animazione “Gli Aristogatti”, il 20° classico Disney. Un’anziana ed eccentrica ricca signora nomina suoi eredi l’amatissima gatta Duchessa e i suoi tre cuccioli, ma il maggiordomo cerca di eliminare le bestiole per mettere le mani sul ricco patrimonio. È il primo film della Disney dopo la morte del grande Walt.

Alle 23.20 su Rai3, Blob presenta “2013 tra decadenza e decadenza” di Enrico Ghezzi. La maratona di ‘schegge’ televisive che traghetterà il pubblico della terza rete nell’anno nuovo. Ed è lo stesso autore a illustrare il programma: “Nell’anno di tutti i crepuscoli, e del fallimento della catastrofe stessa (cioè del Catastrionfo), Blob non può non sollevare o lacerare il velo d(e)i Maya mostrando la catastrofe nuda nel suo non esserci stata, o infine nell’esserci (stata) a ogni istante. Il Blob-Film dell’ultimo dell’anno sarà quindi automaticamente, senza bisogno di volerlo essere, la celebrazione ironica e ossessivamente danzante del gran ballo dell’Half-Life. La (s)fine del mondo non si vede, è alle nostre spalle, e questa forse è La Catastrofe”.

Su Rai Movie arriva un vero cult-movie del cinema comico italiano Febbre da cavallo, in onda alle 21.25 su Rai Movie per l’appuntamento “Italiana”. Diretto da Steno nel 1976, il film è giocato sull’immensa abilità di due attori come Gigi Proietti ed Enrico Montesano, alias Mandrake e l’amico Pomata che, disoccupati e senza prospettive, passano il tempo all’ippodromo, sperando in una vincita risolutiva. Quando una scommessa mal posta li mette nei guai, l’unica soluzione è tentare di truccare una corsa. Nel cast anche Catherine Spaak che veste i panni di Gabriella, la storica fidanzata di Mandrake. A venticinque anni dall’uscita di Febbre da cavallo, il regista Carlo Vanzina ne ha realizzato un capitolo secondo intitolato Febbre da cavallo – La mandrakata.

La storia della grande Sophia Loren che da ragazza povera diventa una delle più amate e apprezzate attrici di tutti i tempi arriva su Rai Premium in prima serata con “La mia casa è piena di specchi”, miniserie diretta da Vittorio Sindoni con Margareth Madè, Enzo Decaro, Gilda Lapardhaja e la stessa Sophia Loren nel ruolo di sua madre, Romilda Villani. La fiction è liberamente ispirata all’omonimo romanzo di Maria Scicolone, sorella minore della Loren. “La mia casa è piena di specchi” racconta la forza di tre donne, Romilda, Sophia e Maria, che inseguono con sacrificio ognuna il proprio sogno. Dalla povertà degli anni del dopoguerra, con straordinaria determinazione, affronteranno e supereranno mille difficoltà fino a raggiungere il successo e il pieno riscatto economico e sociale. Il destino premierà la giovane Sophia nel 1962 con l’Oscar come migliore attrice per “La ciociara”: un riconoscimento che la consacra mito del cinema mondiale.

Alle 17.20, Rai1 propone Il fantasma dell’ Opera, trasposizione cinematografica dell’ omonimo musical teatrale, con Gerard Butler, Emmy Rossum, Miranda Richardson. La regia è di Joel Schumacher. Christine Daee ha grandi doti canore, ma tutto quello che è riuscita ad ottenere finora è un posto come ballerina di fila al Teatro dell’Opera. Christine ha però dalla sua parte un misterioso ‘Angelo della Musica’, un compositore sfigurato che vive nei sotterranei del teatro e che spaventa con ogni mezzo cantanti e ballerini della compagnia, convinti che si tratti di un fantasma.

Umberto Broccoli apre la puntata di Con parole mie in onda su Radio1 alle 14.07, ricordando la figura di Carlo Emilio Gadda. Si continua a sfogliare il suo Giornale di guerra e di prigionia. A seguire una lettera di Eugenio Montale a Valery Larbaud. Si prosegue leggendo delle righe che Aldo Palazzéschi, scrisse al suo collega e amico Antonio Baldini. Lo scioglimento del gruppo musicale dei Beatles sarà l’appuntamento con le Teche Rai. In chiusura “Forse io” di Antonis Fostieris.

Non usano automobili, ma carrozze trainate da cavalli chiamate buggies. Si sposano solo a novembre o dicembre, dato che non è periodo di raccolto, e il viaggio di nozze consiste in un tour nelle case dei parenti. Gli Amish hanno un solo motto: nati per costruire granai. Il viaggio di Azzurra Meringolo a Radio3Mondo, in onda alle 11.00, vede fra i protagonisti anche Andrea Borella, antropologo autore di “Gli Amish”.

http://www.adnkronos.com

Newsletter