Disabili patente speciale: rimborso spese Asl ed esenzione del pagamento IPT

0
402 Numero visite

Disabili e patente speciale, per l’adattamento dell’auto spetta un rimborso sulla spesa direttamente dall’Asl o dalla Regione di appartenenza, non tutti lo sanno, ecco cosa fare.

Disabili e patente speciale, secondo la legge 104 possono fruire di numerose agevolazioni nel settore auto. La patente speciale di solito comporta una modifica dell’auto con adattamenti specifici il cui costo può essere rimborsati. Infatti, non tutti sanno che si può ottenere un rimborso del 20 per cento dall’ASL di appartenenza o dalla Regione che può anche stabilire una percentuale di rimborso più altra. Analizziamo il quesito di una lettrice che ci pone una domanda specifica, illustrando cosa fare per ottenere il rimborso per le persone con disabilità.

Disabili con patente speciale: rimborso del 20% del costo dell’adattamento veicolo

Un lettore ci ha posto la seguente domanda: “Sono disabile con legge 104 con gravità,  sono in possesso della patente speciale con prescrizione obbligatoria del cambio automatico. Ho acquistato un auto nuova già dotata di cambio automatico, posso chiedere il rimborso delle spese e l’esenzione dell’IPT. Grazie”

Legge 104 e tutele dei disabili con patente speciale

La legge 104/92 all’art 27 prevede che i possessori di patente speciale possono ottenere un rimborso del 20 per cento dalle Asl di appartenenza per le spese sostenute per l’istallazione e le modifiche degli adattamenti auto. Alle Regioni su questo aspetto è stata data piena autonomia, infatti, possono rimborsare anche più del 20 per cento come stabilito dalla legge nazionale.

Quindi, in riferimento allo sconto, il concessionario dovrebbe fornirle la fattura che riporti il costo effettivo del cambio automatico in modo da presentare richiesta di rimborso all’Asl di appartenenza.

In riferimento all’esenzione dell’IPT, la legge 104 prevede che i titolari in possesso di patente di guida delle categorie A, B, C speciali, spetta l’esenzione dell’IPT se l’obbligo di utilizzare dispositivi di guida per veicoli (compreso il cambio automatico) a condizione che sia espressamente prescritto dalla Commissione Medico Locale (CML).

Agevolazioni fiscali auto

Bisogna ricordare che chi possiede il verbale legge 104 art. 3 comma 3 che riporta il diritto alle agevolazioni fiscali, può accedere alle agevolazioni fiscali auto che prevedono: detrazione Irpef del 19% sul costo sostenuto per acquistare l’auto, sia nuova che usata, per un tetto massimo di 18.075,99 euro; pagamento dell’Iva agevolata il 4% anziché il 22%; esenzione del bollo auto; esenzione dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà; qui tutte le informazioni: Agevolazioni legge 104 per acquisto auto: la documentazione da presentare

Per una risposta dei nostri esperti scriviconsulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Newsletter