iOS 14 Ufficiale: Novità, Uscita, iPhone Compatibili

0
57 Numero visite

iOS 14, tutto quello che c’è da sapere. Ecco tutte le novità di iOS 14. Quando esce iOS 14? Quali iPhone compatibili con iOS 14? Ecco cosa devi sapere

iOS 14 novità

Ci siamo: iOS 14, il nuovo sistema operativo di Apple per iPhone e iPod, è finalmente ufficiale.

Senza perdere tempo in chiacchiere, vediamo cosa cambia con iOS 14, quali sono le novità introdotte, quando esce iOS 14 e quali sono i dispositivi compatibili.

Cosa cambia con iOS 14?

eADV

In breve, tra le principali novità di iOS 14 segnalo cambiamento per la Home Screen con widget dal nuovo design e l’App Library, un nuovo modo per accedere all’App Store con App Clips, novità per Messaggi e altro ancora.

Ecco un video che mostra concretamente cosa cambia con iOS 14:

Ma vediamo le novità nel dettaglio.

Widget

Finalmente i widget arrivano su iOS e sono disponibili in varie dimensioni. Sono accessibili tramite la visualizzazione “Oggi”, ma possono anche essere trascinati nella schermata principale. Le app si allontanano automaticamente per fare spazio ai widget.

I nuovi widget mostrano le informazioni essenziali a colpo d’occhio e possono essere fissati, in diverse dimensioni, su qualsiasi pagina della Home Screen. Gli utenti possono creare uno Smart Stack di widget, che sfrutta” l’intelligenza” integrata nel dispositivo per far apparire il widget giusto in base a ora, luogo e attività. Le pagine della Home Screen possono mostrare widget personalizzati per il lavoro, i viaggi, lo sport, il tempo libero e altri interessi.

eADV

Alla fine delle pagine si trova l’App Library, un nuovo spazio che organizza automaticamente tutte le app in un’unica vista facile e intuitiva e che fa apparire quelle che ritiene più utili all’utente in quel momento. Finalmente non è necessario mantenere tutte le icone nella visualizzazione della schermata iniziale. Si può scegliere quante pagine della Home Screen visualizzare, ma anche nasconderle per accedere più rapidamente all’App Library.

Nuova interfaccia per le chiamate

Le chiamate tradizionali e FaceTime e le interazioni con Siri hanno un nuovo design compatto che consente all’utente di non perdere di vista ciò che stava facendo prima di ricevere una telefonata.

Picture-in-picture

Con il supporto Picture-in-Picture, gli utenti iPhone possono ora guardare un video o rispondere ad una chiamata FaceTime mentre continuano a usare un’altra app.

Concretamente, i video di YouTube o magari quelli di Netflix potranno essere ridotti in una sorta di finestra flottante, con la possibilità di deciderne le dimensioni e il posizionamento sull’interfaccia. Insomma, l’ennesimo passo verso un concetto maggiormente spinto di “multitasking”.

eADV

App Clips

Grande novità: ora è possibile provare le app senza scaricarle.

App Clips sarà utile anche quando ci si troverà in un applicazione che ci chiederà di aprire una seconda app non installata su iPhone: in quel caso comparirà un pop up di App Clips che renderà disponibile l’applicazione senza dover installare niente. 

Aggiornamenti per le conversazioni in Messaggi

Con l’app Messaggi ora è più facile restare in contatto e accedere rapidamente ai messaggi importanti. Gli utenti possono fissare le conversazioni in alto nell’elenco dei messaggi, restare al passo con i thread di gruppo grazie a menzioni e risposte incorporate, e personalizzare le conversazioni impostando una foto di gruppo con un’immagine o un’emoji.

Apple riferisce che le nuove opzioni Memoji in Messaggi sono più inclusive e diversificate, con una nuova serie di acconciature, cappelli, protezioni per il viso e altro.

Spostamenti green e nuove guide in Mappe

eADV

Con Mappe è più facile navigare ed esplorare grazie a nuove indicazioni per i ciclisti, itinerari per i veicoli elettrici e Guide curate delle città.

Le indicazioni per i ciclisti tengono conto dell’altitudine, del traffico e della presenza di scalinate lungo il percorso.

Gli itinerari per i veicoli elettrici includono le stazioni di ricarica lungo il tragitto in base al livello di ricarica del veicolo e ai tipi di ricarica.

Le guide delle città propongono un elenco curato di luoghi interessanti da visitare, creato a partire da una selezione di risorse affidabili. Le Guide permettono di scoprire nuovi ristoranti o attrazioni e sono utili per mettere alla prova i consigli dei marchi più famosi, tra cui AllTrails, Complex, The Infatuation, TimeOut e The Washington Post.

Funzioni privacy ottimizzate

Tutte le app dovranno ora ottenere l’autorizzazione da parte dell’utente prima di avviare il tracking.

Inoltre nei prossimi mesi le pagine dei prodotti sull’App Store includeranno un riassunto delle politiche sulla privacy dichiarate dagli sviluppatori, in un formato semplice e intuitivo (tipo “tabella nutrizionale”).

eADV

Gli utenti potranno inoltre aggiornare il loro account a Sign in with Apple, scegliere di condividere con gli sviluppatori solo la loro posizione approssimativa, anziché quella esatta, e usufruire di una trasparenza superiore circa l’utilizzo di microfono e fotocamera da parte delle app.

Siri

Apple torna a occuparsi del proprio assistente vocale: cambia l’interfaccia utente, con una sfera colorata che appare nella parte bassa nel momento in cui viene pronunciato “Hey, Siri”.

Inoltre Apple ha lavorato per migliorare ulteriormente la comprensione del linguaggio da parte di Siri e le funzionalità generali.

Siri amplia la propria conoscenza, aiuta a trovare le risposte da internet e ora può inviare messaggi audio. La funzione dettatura nella tastiera lavora on-device per dettare messaggi, appunti, email e tanto altro.

 

Carplay

Le chiavi delle automobili che includono CarPlay diventano totalmente digitali attraverso gli iPhone. Sarà dunque possibile aprire l’autovettura e metterla in moto direttamente dallo smartphone (non appena viene poggiato sul sistema di ricarica wireless del mezzo), in piena sicurezza, senza il pericolo di poter perdere le chiavi fisiche come spesso avviene.

eADV

Altre funzioni di iOS 14

Le novità di questo aggiornamento sono davvero tante. Tra le altre, segnalo:

  • Translate è indicata come “l’app migliore e più facile da usare per tradurre le conversazioni”, grazie alla traduzione veloce e naturale di voce e testo in 11 lingue diverse (italiano incluso). La modalità on-device consente agli utenti di provare le funzioni dell’app offline per traduzioni private
  • L’app Casa semplifica il controllo delle case intelligenti con nuovi suggerimenti di automazione e controlli estesi nel Centro di Controllo per un accesso più rapido ad accessori e scene. Ad esempio Adaptive Lighting per i sistemi di illuminazione compatibili con HomeKit regola la temperatura del colore nel corso della giornata; con il riconoscimento facciale on-device, i videocitofoni e le videocamere compatibili riconoscono amici e famigliari
  • Gli AirPods possono ora alternare l’audio tra diversi dispositivi Apple grazie alla funzione di switch automatico.  L’audio spaziale con head-tracking dinamico offre un’esperienza coinvolgente quando si indossano gli AirPods Pro. Applicando filtri audio direzionali e regolando leggermente le frequenze ricevute da ciascun orecchio, i suoni possono essere collocati in pressoché ogni punto di uno spazio per un’esperienza d’ascolto immersiva
  • La funzione “Trova il mio” supporterà dispositivi e accessori di altri produttori
  • Safari offre Report sulla Privacy che permette agli utenti di vedere facilmente quali soluzioni di tracking cross-site sono state bloccate; il monitoraggio sicuro delle password aiuta a localizzare le password salvate potenzialmente coinvolte in una violazione dei dati, mentre la funzione di traduzione integrata è disponibile per intere pagine web
  • L’app Salute ha nuove esperienze per gestire il sonno, una migliore comprensione dei livelli audio che potrebbero avere un impatto negativo sull’udito e una nuova Health Checklist, un luogo centralizzato dove gestire le funzioni di salute e sicurezza, inclusi SOS emergenze, Cartella clinica, ECG, Rilevamento cadute e altre. L’app Salute supporta ora nuovi tipi di dati per mobilità, dati sanitari, sintomi ed ECG
  • L’app e il widget Meteo tengono gli utenti aggiornati su eventi meteorologici violenti, mentre un nuovo grafico delle precipitazioni nell’ora successiva mostra le precipitazioni minuto per minuto quando è prevista pioggia
  • Le caratteristiche di accessibilità includono Headphone Accommodations, che amplifica o attutisce determinate frequenze per permettere un audio più chiaro e nitido in musica, film, telefonate e podcast, e il rilevamento della lingua dei segni nelle chiamate FaceTime di gruppo, che mette in rilievo nelle videochiamate la persona che comunica tramite LIS 
  • VoiceOver, il lettore di schermo leader di settore per la comunità di persone non vendenti, ora riconosce automaticamente ciò che viene visualizzato a schermo, per rendere ancora più accessibili app ed esperienze web a un maggior numero di persone
  • iOS 14 permette di cambiare risoluzione e frame rate dalla fotocamera
  • Ora si possono scegliere le preferite per svolgere determinate operazioni. Su iPhone con iOS 14 il sistema operativo non andrà più ad aprire sempre e comunque le applicazioni di sistema ma permetterà di impostare le proprie preferenze per le app di default
  • iOS 14 migliora la tastiera: possibilità di ricerca emoji. La tastiera di iOS 14 permette finalmente di ricercare le emoji senza dover uscire

iOS 14 uscita

Bene, con le novità abbiamo concluso. Ma quando esce iOS 14? Di preciso non lo sappiamo.

iOS 14 al momento può essere installato solo ed esclusivamente dagli sviluppatori di Apple ossia da coloro che sono iscritti all’Apple Developer Program (questo a partire già da oggi, anzi già da ora).

Se non sei uno sviluppatore ma vuoi comunque installare iOS 14 Beta subito senza un account, leggi questa nostra guidaiOS 14 Beta download e installazione senza account sviluppatore.

Se invece vuoi aspettare la Beta Pubblica di iOS 14, devi sapere che sarà disponibile a luglio per gli utenti iOS direttamente sul sito Apple a QUESTA PAGINA.

eADV

Per la data di uscita ufficiale di iOS 14, invece, dovremo aspettare molto di più: a quanto pare sarà necessario attendere i mesi autunnali. Solitamente il nuovo sistema operativo viene rilasciato con la presentazione e la commercializzazione dei nuovi iPhone dell’anno, quindi ci aspettiamo che iOS 14 “definitivo” venga reso disponibile al download attorno al mese di Ottobre 2020.

iOS 14: quali iPhone sono supportati?

Buone notizie: tutti gli iPhone che sono ad oggi aggiornati ad iOS 13 potranno fare l’aggiornamento al nuovo sistema operativo. Nello specifico ecco gli iPhone supportati da iOS 14:

  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS‌ Max
  • iPhone XR
  • ‌iPhone‌ X
  • ‌iPhone‌ 8 e ‌iPhone‌ 8 Plus
  • ‌iPhone‌ 7 e 7 Plus
  • ‌iPhone SE‌ (prima e seconda generazione)
  • ‌iPhone‌ 6s e 6s Plus
  • iPod Touch (settima generazione)
Newsletter