Si fingono non udenti per spillare soldi di beneficenza, denunciati due rumeni

0
222 Numero visite
PUBBLICITA

I carabinieri di Bojano hanno individuato e denunciato due cittadini stranieri che assillavano i clienti di due supermercati. La coppia, che si aggiravano tra gli scaffali con in mano una cartellina portadocumenti ed avvicinavano i clienti chiedendo loro denaro, non è passata inosservata ai gestori delle attività commerciali del centro matesino

PUBBLICITA

Diversi consumatori, inoltre, hanno segnalato la presenza dei due al 112, descrivendone l’abbigliamento e l’atteggiamento. L’intervento di una pattuglia  ha permesso di rintracciare, all’interno del parcheggio di un supermercato, i due rumeni mentre si allontanavano. Uno dei due alla vista dei carabinieri ha tentato di sfuggire il controllo dirigendosi da tutt’altra parte ma è stato raggiunto ed identificato.

Le dichiarazioni di alcuni clienti hanno permesso di accertare che i ragazzi fermati dai carabinieri, non avevano mai proferito parola, erano in possesso di un cartellino distintivo sul petto ed avevano  un raccoglitore con all’interno alcuni fogli che facevano visionare agli interlocutori e con il quale sostanzialmente chiedevano la corresponsione di somme per la realizzazione di una fantomatica struttura per bambini non udenti Loro stessi si fingevano tali, gesticolando tra di loro e invitando gli ignari benefattori a leggere e sottoscrivere il foglio di donazione.

Le somme corrisposte, di esiguo valore, non sono state trovate addosso ai due giovani, né tanto meno nella macchina  – di grossa cilindrata – in loro possesso.

Con molta probabilità  prima dell’arrivo dei militari si sono liberati anche dei finti cartellini e del raccoglitore, perché nulla di tutto questo è stato trovato dai militari.

Per i due giovani, che non soffrivano di alcuna patologia riconducibile all’affetto di sordità, è scattata la denuncia per il reato di esercizio molesto dell’accattonaggio.

E’ stata avanzata anche la proposta per l’emissione del foglio di via obbligatorio da Bojano.

 

Notizia