Merano, chiedevano soldi fingendosi disabili: truffatori rumeni fermati dalla Polizia locale

0
32 Numero visite

Negli ultimi giorni il centro storico di Merano è stato campo di azione di una banda di truffatori.

I sei componenti – cinque uomini e una minorenne di origini rumene – asserivano, fingendosi a loro volta persone con handicap, di raccogliere fondi per sostenere persone disabili e non udenti.

La banda agiva nelle vie del centro storico invitando i passanti a effettuare donazioni ed esibendo loro la lista di precedenti benefattori.

Nel corso di una serie di controlli e pedinamenti – ha spiegato il comandante della Polizia locale Fabrizio Piras – i nostri agenti si sono però resi presto conto che i sei sedicenti disabili non erano affatto menomati e che le associazioni per le quali affermavano di raccogliere fondi nemmeno esistevano. I membri della banda sono quindi stati condotti in centrale, identificati e denunciati per truffa“.

Il denaro in loro possesso (100 euro, 4 dollari statunitensi, 10 sterline inglesi, 100 corone ceche e 10 franchi svizzeri) è stato sequestrato.

https://www.lavocedibolzano.it

Newsletter