Olimpiadi di Calcio Sordi, Ucraina-Italia 2-1: l’avventura degli azzurri s’interrompe ai tempi supplementari

L'Italia di mister Trocchia viene eliminata dalle Olimpiadi, decisiva la sconfitta rimediata contro l'Ucraina ai tempi supplementari

0
129 Numero visite
PUBBLICITA

L’Italia di mister Trocchia esce a testa altissima dalle Olimpiadi, sconfitta ai tempi supplementari. Una gara giocata ad armi pari con l’Ucraina, seria candidata alla vittoria finale. Il gol di Cigna su rigore, nella prima frazione di gioco, aveva illuso gli azzurri, raggiunti subito dagli avversari. Match in equilibrio nel secondo tempo e deciso da un calcio di rigore nel secondo tempo supplementare.

PUBBLICITA

Ucraina-Italia: il primo tempo

Si gioca all‘Estádio das Castanheiras di Caxias do Sul la gara tra Ucraina Italia valevole per i quarti di finale delle Olimpiadi di Calcio dei SordiLa nazionale italiana di mister Trocchia mette in campo una squadra leggermente più coperta rispetto alle partite precedenti; gli ucraini sono probabilmente la squadra favorita per la conquista dell’oro olimpico.

Questi gli undici scelti dal tecnico napoletanoVizzoPanattoniRannoMazzoniRezzaBongiorniCecconiDel GrecoCondello, D.GrippoCigna. La gara non delude le attese, con gli ucraini che si confermano ben messi in campo, pericolosi in attacco e con delle buone individualità. L’Italia soffre in avvio e rischia di subire il gol in diverse occasioni.

La gara ha un sussulto importante intorno alla metà della prima frazione di gioco, quando gli azzurri si conquistano un calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Luigi Cigna, autore di una tripletta contro il Brasile, che batte l’estremo difensore avversario. Il vantaggio dura però troppo poco, con l’Ucraina che pareggia sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il tiro da distanza siderale viene respinto in qualche modo da Vizzo, ma sulla ribattuta è lesto l’attaccante ucraino a depositare in rete. Il primo tempo si chiude sull‘1-1.

Ucraina-Italia: il secondo tempo

Riprende il match con le due squadre che si studiano cercando la soluzione migliore per arrivare al gol. La gara rimane in equilibrio con le due compagini più attente a non subire il gol che significherebbe eliminazione. L’Italia al minuto settantatre sostituisce Del Greco con Antonetti, con il tentativo di cercare più spinta sulle fasce. La partita non si sblocca e si va ai tempi supplementari.

Ucraina-Italia: il primo tempo supplementare

L’Italia dopo novanta minuti molto intensi sembra aver preso le misure all’Ucraina che fa fatica ad impensierire Vizzo. Entra in campo anche Stefano Bragaglia, autore di una doppietta contro l’Olanda. Il numero otto sostituisce Dustin Condello. Le due nazionali sembrano aspettare i fatidici calci di rigore.

Ucraina-Italia: il secondo tempo supplementare

La partita si sblocca improvvisamente con un calcio di rigore a favore dell’Ucraina. L’attaccante supera Vizzo e porta in vantaggio la sua compagine. L’Italia prova ad agguantare il pareggio grazie anche all‘inserimento di Stefano Cappato. Il giovane attaccante esterno si rende pericoloso negli ultimissimi minuti con un’incursione in area di rigore.

Su di lui interviene il difensore ucraino in maniera scomposta, ma per l’arbitro il contatto non è sufficiente per assegnare il calcio di rigore. Sull’azione successiva l’Ucraina sfiora la terza rete. E’ l’ultima occasione della gara che termina con la sconfitta dell’Italia per 2-1.

Si interrompe l’avventura dei ragazzi di Trocchia, per quanto riguarda la possibilità di conquistare le medaglieGli azzurri hanno comunque lasciato un segno in questa competizione. Si esce a testa alta contro un’avversaria di assoluto livello. Le prospettive sono ottime per quest’Italia che potrà solamente migliorare. Le individualità messe in mostra sono state di assoluto livello. In ogni caso si torna in campo giovedì 12 maggio contro la perdente degli altri gironi, per decretare le classificate dalla quinta all’ottava posizione.

 

Notizia