Matteo Masetti: da Busto all’oro olimpico del giavellotto

0
90 Numero visite
PUBBLICITA

CAXIAS DO SUL (BRA) – Medaglia d’oro per il bustocco Matteo Masetti nel lancio del giavellotto (foto e video FSSI). Il venticinquenne di Sacconago ha conquistato il successo alle Olimpiadi per non udenti in Brasile con un grande lancio di 60.59 metri. Masetti si conferma al top nella sua disciplina dopo il bronzo mondiale del 2021 e l’oro europeo del 2019.

PUBBLICITA

Redazione Malpensa24.it/

La gara

Il bustocco portacolori della Atletica Lecco Colombo Costruzioni, nella competizione disputata nel profondo Sud del Brasile, si qualifica in scioltezza per la finale. Nei tre lanci per l’assegnazione delle medaglie trova il guizzo vincente superando la resistenza del polacco Tomas Rozumczyk (57.74) e del kenyano Kelvin Kipkogei (50.38).

Il commento di Masetti

“Alle Deaflympics di Samsun, in Turchia, avevo chiuso al sesto posto mentre qui ho finalmente conquistato il tanto ambìto oro olimpico. Sono davvero molto contento, ringrazio tutta la Federazione, le persone che sono venute a seguire la mia gara e dedico questa medaglia a tutta l’Italia, in particolare alla mia famiglia. Nei primi tentativi scivolavo mentre bloccavo il movimento, poi verso gli ultimi lanci ho capito che potevo fare molto di più e mi sono migliorato di parecchio fino alla vittoria”.

L’allenatore Gianmario Castaldi

“Dal 2017 a oggi è stata una lunga strada. Cinque anni fa Matteo era giovane, aveva solo vent’anni, adesso comincia ad essere un giavellottista fatto e finito e, anche se le condizioni non erano delle migliori, è riuscito a prevalere su tutti. Il suo record europeo è molto maggiore della misura con cui ha vinto l’oro olimpico, ma le misure le guardiamo da domani: oggi era importante solo mettere il giavellotto davanti a tutti. In qualche momento ho tremato perché prima di partire c’erano stati alcuni problemini fisici che gli avevano impedito di fare buone gare, ma questa settimana di ritiro in Brasile è servita, ci siamo allenati bene, i fisioterapisti hanno fatto un gran lavoro ed è arrivato in pedana con la concentrazione al top. Nello sport a volte trionfa la giustizia e il nostro Matteo ha trionfato”.

La scheda

Nato il 6 settembre 1996 a Busto Arsizio, Matteo Masetti pratica da sempre atletica a partire dalla velocità e dai salti per poi innamorarsi del giavellotto. La sua casa sportiva è la pista di atletica Angelo Borri di Sacconago dove si allena agli ordini degli allenatori Maurizio Garufi e Gianmario Castaldi. Laureato in scienze motorie e dello sport, vanta un record di 70.58 metri che è anche primato europeo. Gareggia anche con i normodotati, con i quali è stato anche campione regionale e quarto ai nazionali del 2020 a Padova. Nel palmares vanta il bronzo mondiale conquistato nel 2021 a Lublino in Polonia e l’oro europeo di Bochum (GER).

Masetti oro olimpico giavellotto – MALPENSA24

Segnalazione la notizia da
Matteo Masetti

 

Notizia