PUBBLICITA

In un anno d’oro per lo sport italiano, Bergamo si sta distinguendo.

Anche negli ultimi giorni, quando sono arrivati, nel ciclismo, il successo di Martina Fidanza e di Simone Consonni, oppure l’elezione di Sofia Goggia e Michela Moioli come portabandiere alle prossime Olimpiadi invernali di Pechino 2022. Ma oggi (23 ottobre) la Bergamo sportiva potrebbe appuntarsi un’altra medaglia.

PUBBLICITA

Redazione Primabergamo

Alle ore 15, infatti, la Nazionale femminile sorde di basket giocherà contro la Russia la finale degli Europei in corso a Pescara. Si tratta della prima finale in questa competizione della storia del nostro Paese, un orgoglio conquistato sul campo dopo aver battuto 58-43 la Turchia. E a guidare le azzurre sul campo c’è, guarda caso, una bergamasca: si tratta di Sara Canali, di Gandino, capitana della formazione.

Una storia che ricorda da vicino quella di Ilaria Galbusera, anche lei bergamasca, anche lei sorda, capitano della Nazionale di volley femminile sorde, che proprio con la maglia azzurra ha conquistato titoli importanti e ha iniziato a combattere le sue battaglie per i diritti per persone non udenti, che l’hanno portata addirittura a ricevere dal presidente Mattarella il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica.

Per Canali, ora, la testa è tutta sulla finalissima, che sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook della Federazione Sport Sordi Italia (QUI). Facciamo tutti il tifo per lei e per le sue compagne.

 

PUBBLICITA
Notizia