“In rete lo sport per tutti”: ecco il primo torneo nazionale di calcio a 5 per ragazzi non udenti

0
127 Numero visite

In rete lo sport per tutti”. È questo lo slogan del primo torneo nazionale di calcio a 5 per ragazzi non udenti promosso da Eurosport Aps e cofinanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali in collaborazione con Top Five e l’ISISS Magarotto.

A questa iniziativa, che prevede una pre-selezione a livello regionale per l’accesso alle finali di Riccione e di Misano del 7-9 giugno 2019, vi hanno aderito molti istituti per non udenti provenienti da ben 8 regioni italiane tra cui Piemonte, Lazio, Toscana, Veneto, Umbria. Un consenso rilevante è arrivato soprattutto dal territorio piemontese che vede la partecipazione di ben quattro Istituti: l’A.S.D. Gsstorino, l’A.S.D. Sordi Asti, l’Istituto Sordi Torino di Pianezza e l’ISISS Magarotto di Torino. Questi si affronteranno domani, domenica 14 aprile, a partire dalle 14 al Top Five Club di via Arnaldo Da Brescia 36/A a Torino.

A commentare il torneo, è stato Luca Grasso, direttore dell’ISISS Magarotto, nonché uno dei promotori dell’evento a livello provinciale: «Il nostro Istituto, unica Scuola per Sordi e Udenti a Torino che prepara i ragazzi nel campo dell’Informatica e del Disegno Meccanico, è orgoglioso di partecipare a questa bella iniziativa. Si tratta di un prestigioso progetto di inclusione sociale attraverso lo sport. Non è il primo anno che partecipiamo ad un iniziativa che possa permettere ai nostri ragazzi di confrontarsi con altre realtà sul territorio. Ma quello di quest’anno è senza dubbio il primo evento in grado di coinvolgere in modo rilevante i ragazzi non udenti di età compresa tra i 14 e i 24 anni. Mi auguro che questo possa diventare un appuntamento fisso, una sorta di “classico primaverile». 

www.calcionews24.com

Newsletter