La nazionale sordi del ct Del Corno agli Europei

0
597 Numero visite
PUBBLICITA

PAVIA. È un mese di giugno speciale per Stefano Del Corno, diventato “secondo” di Patricio D’Amico nella Prima squadra del Pavia in serie D, oltre a svolgere anche il ruolo di preparatore dei portieri, ma che in questi giorni ha festeggiato la qualificazione agli Europei 2019 in Grecia come commissario tecnico della Nazionale Italiana sordi di calcio.

PUBBLICITA

«Un’altra grande soddisfazione dopo quella di poter lavorare nel Pavia dove sono cresciuto prima nel settore giovanile e dove ho poi anche lavorato in passato nel vivaio», sottolinea Stefano Del Corno, impegnato a fianco di D’Amico nella programmazione della prossima stagione azzurra che ha finalmente una data ufficiale, quella dell’inizio della preparazione che sarà venerdì 27 luglio al Fortunati. Arrivato in azzurro dopo l’esperienza negli ultimi anni al fianco di Mario Rossini all’Union Calcio Basso Pavese, Del Corno festeggia la qualificazione agli Europei per non udenti che si terranno nell’isola di Creta a fine giugno-inizio luglio 2019.

«Non ci sono ancora date ufficiali, ma solo il periodo – spiega il tecnico pavese della Nazionale sordi – Noi avevamo vinto 2-1 con la Serbia nel girone di qualificazione ma poi perso 4-2 ad Alba con la Germania. Visto che si qualificavano due formazioni per raggruppamento eliminatorio, fondamentale era il risultato dell’ultima giornata e lo scorso week-end i tedeschi si sono imposti nettamente per 7-1 con la Serbia vincendo, davanti a noi questo girone, ma insieme a loro andremo agli Europei». Per Del Corno non sarà la prima esperienza internazionale con questa Nazionale con cui ha ottenuto lo scorso anno il quarto posto a Samsun in Turchia ai Giochi olimpici silenziosi, le Deaflympic. La squadra da lui diretta ha sfiorato il bronzo perdendo 2-1 al 90’ contro l’Egitto la finale di consolazione. «Per gli Europei andremo con una Nazionale che punterà molto sui giovani – spiega Stefano Del Corno – Il direttore tecnico Luca Aquilino ha lavorato per allestire una Under 21 e programmato molto bene quindi il futuro della nostra squadra principale. E da questo gruppo sicuramente si pescherà molto per la rosa per la prossima rassegna continentale in Grecia».

http://laprovinciapavese.gelocal.it/

Notizia