Troppo forte la Grecia, le azzurre “silenziose” sabato lottano per il bronzo

0
376 Numero visite

Niente da fare per le azzurre della Federazione Sport Sordi, che alle Olimpiadi in Turchia hanno perso la semifinale contro le campionesse d’Europa della Grecia. Sabato alle 10 giocheranno la finale per la medaglia di bronzo contro l’Ucraina. In campo anche Sara Canali di Gandino.

Le campionesse d’Europa si sono rivelate troppo forti, ma nulla è perduto per le azzurre della Federazione Sport Sordi, che alle Olimpiadi in coso di svolgimento a Samun (Turchia) puntano ora alla conquista di una prestigiosa medaglia di bronzo.

Nella semifinale le nostre ragazze hanno tenuto testa alla quotata Grecia, campione d’Europa in carica, che ha finito per prevalere con i punteggio di 49-33. Fra le migliori marcatrici della squadra italiana la giovane Sara Canali, 22 anni di Gandino.

L’attenzione si sposta ora sulle sfide conclusive che vedranno lottare per l’oro Grecia e Lituania. L’Italia affronterà invece l’Ucraina, in una sfida che vale la medaglia di bronzo.

https://www.valseriananews.it/

Newsletter