Mondiale di calcio per sordi, l’Italia batte la Germania

0
983 Numero visite

E’ iniziata con una vittoria di misura, per due reti a uno, l’avventura della nazionale italiana alla terza edizione del Mondiale di calcio per sordi, che si disputa in Campania con il coinvolgimento ventidue squadre nazionali (16 maschili e 6 femminili) di diciassette paesi differenti. Gli azzurri hanno aperto la manifestazione nella partita inaugurale, disputatasi al “Raffaele Guariglia” di Agropoli al termine della cerimonia di apertura.

114910321-abac95cd-6daa-4ac4-b225-263dc58a0e0d

L’evento organizzato dall’International Committee of Sport Deaf (ICSD) e dalla Federazione Sport Sordi Italia (FSSI), con la collaborazione del Comitato Organizzatore Locale. Davanti a un folto pubblico, l’Italia – allenata da Luigi Ferrari – è passata in vantaggio al 35’ del primo tempo con un gol di Luigi Cigna, che ha raddoppiato in apertura di ripresa. Al fotofinish il gol tedesco, siglato da Benjamin Christ. Al mondiale partecipano atleti audiolesi, che hanno, da regolamento, “l’obbligo di giocare senza utilizzare protesi acustiche”.

La nazionale italiana tornerà in campo il prossimo 23 giugno alle 10 contro l’Iraq (vincendo sarebbe matematicamente qualificata alla fase successiva). Prima, però, c’è attesa per il debutto della nazionale italiana femminile, che sarà impegnata il 22 giugno alle 16 al “Dirceu” di Eboli contro la favoritissima Russia. (pasquale raicaldo)

http://napoli.repubblica.it/

Newsletter