Città del Vaticano. Papa: saluta gruppi italiani a udienza giubilare

0
916 Numero visite

Il Papa concludendo l’udienza giubilare davanti a oltre 40.000 persone in piazza San Pietro, rivolto ai gruppi italiani, ha ricordato i fedeli delle diocesi di Napoli, Lecce, Piacenza, e della Romagna.
“Permettetemi, – ha detto – di accogliere con affetto e certa nostalgia i fedeli della arcidiocesi di Napoli, che la Madonna vi accompagni, con il cardinale Crescenzio Sepe”.

Papa-Francesco-a-Torino3-600x400Ha poi citato i fedeli delle altre diocesi italiane. “Saluto – ha aggiunto – le suore salesiane dei sacri cuori che ricordano il decimo anniversario della canonizzazione del fondatore Filippo Smaldone, apostolo dei sordomuti, e il gruppo di Amici del cardinale Pironio. Saluto – ha detto ancora il Pontefice ai gruppi italiani – i giovani partecipanti all’Incontro dei volontari del Servizio civile, i ragazzi dell’esperienza Cavalieri e l’Associazione dei Maestri cattolici, in occasione del settantesimo di fondazione, come pure l’Adiconsum e l’OFTAL di Vercelli. Invito – ha esortato papa Francesco – a vivere questo Anno Santo come esperienza forte di riscoperta delle opere di misericordia verso i fratelli, sull’esempio del gesuita san Bernardino Realino, apostolo della carità, di cui quest’anno ricorre il IV centenario della morte”.
Nel saluto ai giovani, papa Bergoglio ha ricordato anche “Massimiliano di Tebessa, martire per obiezione di coscienza durante l’impero romano”, “cari giovani – ha aggiunto – imparate da lui a difendere i valori in cui credete”.

http://12alle12.it/

 

Newsletter