Assistere in pronto soccorso, videochiamate in lingua dei segni e triage specialistico

L'Ulss 4 attiva una serie di novità, che includono il nuovo portale "Vacanze in salute" per rispondere alle esigenze turistiche

0
23 Numero visite
PUBBLICITA

L’Ulss 4 continua a sperimentare tecnologie e modelli organizzativi per gestire al meglio l’utenza estiva.

Questa mattina il direttore generale Mauro Filippi ha presentato una serie di novità: «La prima è il triage specialistico che, con l’attivazione del servizio di medicina turistica nelle vicinanze dell’ingresso del pronto soccorso, permette agli utenti di effettuare un triage unico e di essere in tal modo indirizzati al servizio più idoneo alle proprie esigenze, in tempi veloci, anche con il supporto dello steward aziendale – ha spiegato Filippi -.

PUBBLICITA

Aziendale attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20 – continua Filippi – è un’altra novità che incontra chi ha bisogno del pronto soccorso. Questa figura professionale, non sanitaria, affianca i pazienti nelle loro diverse necessità, dall’utilizzo dei percorsi più appropriati all’informare i familiari che attendono i propri cari in condizioni più gravi, ma anche assistere gli utenti nel disbrigo delle pratiche amministrative come il pagamento del ticket».

Altra novità che interessa i vacanzieri del litorale veneto orientale è il servizio gratuito di video-interpretariato in lingua dei segni LiS, nato qui nel 2016 e ora ampliato a tutta la regione grazie ad un finanziamento ministeriale e regionale.

Da questa estate, oltre alla presenza nelle strutture di emergenza e negli ospedali dell’Ulss 4, il video interpretariato in lingua dei segni è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 18 anche in una serie di stabilimenti balneari inclusivi del litorale veneziano. Qui il turista sordo e/o muto può utilizzare un QR code e, in autonomia, avviare all’istante la videochiamata.

Il progetto denominato “E-Inclusion: vedo, sento, ascolto, capisco” ha inoltre previsto la realizzazione di un sito internet per orientare gli utenti all’utilizzo del video-interpretariato; di 20 videoguide in LIS che illustra i servizi Ulss 4; di un protocollo per la gestione della comunicazione con le persone sorde segnanti. Di estrema utilità per i turisti anche il nuovo portale internet “La salute in vacanza”. Il portale è costituito da otto sezioni nelle quali il turista può trovare tutto per le proprie esigenze.

 

Notizia