Disabile prigioniera a San Basilio. Il Municipio: «Ripareremo le buche»

Dopo la denuncia di Leggo altre quattro donne di via Foschi: non usciamo più

0
593 Numero visite
di Lorena Loiacono
La strada davanti al portone di Cristina a San Basilio, ridotta a colabrodo per le buche, verrà sistemata. Dopo la denuncia di Leggo, infatti, l’appello della donna disabile che non può uscire da sola, da casa, perché rischia di cadere a terra perché le ruote della carrozzina restano incastrate tra le crepe dell’asfalto di via Alberto Enrico Folchi, è stato raccolto dal presidente del Municipio IV, Massimiliano Umberti.

La risposta del Municipio

Arriva così l’impegno da parte del minisindaco: «Sulle strade di competenza del Municipio, stiamo facendo il possibile – ha spiegato il presidente Umberti, interpellato da Leggo – i fondi non sono sempre sufficienti, ma per questo ci stiamo muovendo, per risolvere tutte le situazioni più difficili, come ad esempio via Alberto Enrico Folchi. Nei prossimi mesi interverremo». Il Municipio 4 ha speso 14milioni di euro per sistemare le strade dissestate dell’intera zona, via Folchi non era tra queste ma oggi è all’attenzione dell’amministrazione: «Conosco la situazione – ha assicurato Umberti – interverremo prima possibile».

Non solo Cristina

L’allarme si sta allargando: alla voce di Cristina, ieri, si sono aggiunte quelle di altre 4 donne che vivono su via Folchi, anche loro disabili e impossibilitate a muoversi da sole, per non rischiare di farsi male

La richiesta è unanime: ottenere interventi concreti per poter vivere in autonomia. La stessa Cristina, che si fa portavoce della battaglia, è caduta più volte proprio davanti al portone di casa: fino ad oggi non ha riportato traumi importanti, ma si fa sempre accompagnare da qualcuno perché non vuole più rischiare. La giovane donna infatti, essendo nata con un serio problema alla colonna vertebrale, rischia di riportare lesioni gravissime qualora cadesse in maniera rovinosa.

Il quartiere

Intanto l’impegno da parte del Municipio riguarda anche la cura del verde e lo sfalcio, visto che nell’area di via Folchi le erbacce crescono fuori controllo, tutte intorno ai palazzi del Comune di Roma e sui marciapiedi, rendendo difficile anche l’utilizzo delle rampe per disabili. Basta farsi un giro per rendersene conto: «Abbiamo in programma la pulizia del verde che con il maltempo, purtroppo, ha subito un rallentamento – conclude il presidente – e il prima possibile cercheremo di intervenire. Siamo vicini agli abitanti del quartiere, facendo ogni giorno del nostro meglio».

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹