PUBBLICITA

Regione Lombardia stanzia 14,2 milioni di euro per consentire ai cittadini diversamente abili o di età superiore ai 65 anni a basso reddito di usufruire di una tariffa agevolata per utilizzare tutti i servizi del trasporto pubblico regionale.

PUBBLICITA

Si tratta dell’abbonamento annuale “Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata“, valido per treni suburbani e regionali, autobus urbani e interurbani, tram, metropolitana, funivie, funicolari, servizi di navigazione del lago d’Iseo. Lo prevede una delibera della Giunta regionale.

«La misura tutela le fasce più fragili della popolazione, consentendo loro di utilizzare i mezzi pubblici su tutto il territorio regionale a costi davvero ridotti. Nel 2021, come media giornaliera, hanno beneficiato di questa agevolazione 58.125 cittadini lombardi”, ha spiegato l’assessore ai Trasporti Claudia Terzi.

L’assessore ha ricordato che «gli invalidi al 100% possono viaggiare su tutti i mezzi con 10 euro l’anno, mentre per gli ultra 65enni con Isee fino a 12.500 euro il costo dell’Ivol agevolata è di 80 euro. Gli invalidi con percentuale di invalidità dal 67 al 99% viaggiano allo stesso costo di 80 euro l’anno, con un limite di Isee fino a 16.500 euro. A questo si aggiungono gli oltre 6 milioni già stanziati per consentire agli appartenenti alle Forze dell’ordine e Forze Armate di circolare gratuitamente sui mezzi del trasporto pubblico lombardo».

PUBBLICITA
Notizia