Programma d’azione sulla disabilità: a che punto siamo?

0
839 Numero visite
PUBBLICITA

Il 28 dicembre del 2013 la Gazzetta Ufficiale pubblicava il decreto del Presidente della Repubblica del 4 ottobre precedente: “Adozione del programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità”.

PUBBLICITA

onu-istituisce-organizzazione-mondiale-sanitaIl Programma nell’intento del Legislatore “individua le aree prioritarie verso cui indirizzare azioni e interventi per la promozione e la tutela dei diritti delle persone con disabilità, in una prospettiva coerente ed unitaria alla politica nazionale e locale, al fine di contribuire al raggiungimento degli obiettivi generali della Strategia europea sulla disabilità 2010-2020 e della Convenzione dell’ONU sui diritti delle persone con disabilità.”

Ed in effetti il Programma individua sette linee di azione sulle quali concretamente intervenire con azioni specifiche profilando interventi di tipo legislativo, tipo amministrativo e programmatorio, di competenza delle amministrazioni centrali, in stretto raccordo con le Regioni e Province Autonome o di loro esclusiva competenza. A quasi due anni e mezzo dalla pubblicazione del Programma tentiamo di monitorare quali siano i formali e sostanziali risultati raggiunti rispetto ad ogni singola linea d’azione.

Nel compiere questo sforzo di ricognizione teniamo metodologicamente in rilievo solo gli atti che siano effettivamente cogenti e vigenti, pur dando un cenno ad eventuali provvedimenti di probabile rilevanza che siano in dirittura di arrivo.

Trovate la sintesi nel nostro sito HandyLex.org

Carlo Giacobini Direttore responsabile di HandyLex.org

Notizia