Pescara, donna sorda discriminata: le scuse di Poste Italiane

0
148 Numero visite
PUBBLICITA

Pescara. In relazione all’episodio raccontato dalle associazioni ‘Carrozzine Determinate’ e ‘Accessibilità & Eventi Deaf Aps’ avvenuto a Pescara nell’ufficio postale di via Nazionale Adriatica Nord, Poste Italiane ha diffuso una nota con cui “si scusa con la signora per l’incomprensione che si è verificata”.

Nel merito, l’Azienda precisa di avere “già avviato verifiche interne volte ad approfondire l’accaduto e, laddove fossero accertate eventuali responsabilità, si riserverà di applicare i relativi provvedimenti. A prescindere dall’esito di tali verifiche, Poste Italiane intende sottolineare come la signora, cliente abituale e conosciuta da tutto il personale dell’ufficio, sia stata comunque servita e abbia potuto portare a termine le sue operazioni a sportello. L’Azienda sarà inoltre lieta di invitare nei prossimi giorni la signora in ufficio postale per chiarire l’episodio”.

PUBBLICITA

“Poste Italiane ha fatto dell’inclusione uno dei pilastri del piano strategico ‘2024 Sustain & Innovate’ e dimostra quotidianamente un’attenzione molto alta su tutti i segmenti di clientela e in particolare sulle persone che hanno delle difficoltà di accesso ai servizi erogati sul territorio”, conclude la nota di scuse.

 

Notizia