Rapine: anziano sordomuto percosso in casa nel Nuorese, 3 arresti

0
907 Numero visite
PUBBLICITA

nuoro-04

PUBBLICITA

Accusati di aver rapinato la pensione a un anziano sordomuto, percosso in casa, al volto, con il calcio di una pistola, tre giovani fra i 19 e i 26 anni sono stati arrestati nella notte sulla strada statale 129, poco lontano da Bortigali (Nuoro), dov’era avvenuto il colpo.

Giampiero Mulas, 26 anni di Benetutti, il coetaneo Francesco Mario Cadoni, di Orotelli, e Gianluca Schintu, 19 anni, di Illari, sono finiti nel carcere di Massama, a Oristano, dopo essere stati intercettati sulla statale, il localita’ “Bardosu”, all’altezza di un distributore di benzina, mentre erano diretti verso Silanus-Bolotana su un fuoristrada.
Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Ottana, tre uomini col volto coperto da passamontagna e armati di pistola sono entrati attorno alle 2 nell’abitazione di Bortigali di un pensionato di 72 anni, invalido civile e sordomuto.

Dopo averlo immobilizzato e imbavagliato, i tre l’hanno ferito in faccia con il calcio di una pistola e si sono impadroniti del suo telefono cellulare, di 1.100 euro della pensione che l’anziano aveva riscosso il giorno precedente, un portafogli con altro denaro, una carabina di aria compressa calibro 4,5, una pistola per l’abbattimento del bestiame, quattro motoseghe, un trapano e altro materiale trovato in casa. La refurtiva, che era stata caricata sul fuoristrada su cui sono stati scoperti i tre giovani poi arrestati, e’ stata recuperata dai carabinieri. (AGI)
Rob

http://www.agi.it/

Notizia