Tutti pazzi per Zètema: in 40mila vogliono lavorare in musei e biblioteche

I numeri sulle domande di partecipazione al concorso Zètema per 77 posti a tempo indeterminato: attesa per la pubblicazione del calendario delle prove di selezione

0
234 Numero visite

di Sara Mechelli

Nei corridoi di Zètema le aspettative erano per almeno quindicimila, invece le domande di partecipazione al concorso indetto dalla società in house di Roma Capitale che contribuisce a gestire e valorizzare i beni artistici, monumentali e culturali comunali sono state più del doppio sfiorando quota 40mila.

Quanti sono i candidati al concorso Zètema

Sono infatti 39.388 i candidati al concorso di Zètema per l’assunzione a tempo indeterminato di 77 nuove unità di personale: 67 assistenti in sala nei Musei Civici e 10 unità di front office nelle Biblioteche di Roma Capitale. Tutti part time. Candidati equamente distribuiti tra i due profili. Gli aspiranti assistenti museali sono 21192; mentre vorrebbero lavorare nei front office delle biblioteche comunali, dove il personale è carente, in 18196. Tutti pazzi per Zètema, per un posto fisso nella partecipata comunale. D’altronde erano oltre otto anni che la società del Progetto Cultura non bandiva un nuovo concorso: dal 2015 infatti non è stato possibile selezionare nuovo organico a causa della normativa relativa al blocco delle assunzioni nelle aziende partecipate.

La carica dei 40mila per un posto in Zètema

Così in 40mila si sono iscritti al concorso per avere la chance di lavorare nei musei civici o nelle biblioteche comunali.  I candidati attendono ora la pubblicazione del calendario delle prove. La selezione, svolta da apposita Commissione, si svolgerà attraverso una prova d’esame scritta, la valutazione dei titoli formativi e delle esperienze professionali e un colloquio attitudinale. Per tutti è tempo di aprire libri e manuali.

 

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹